www.wisthaler.com - Harald Wisthaler

Nella seconda gara di Coppa del Mondo di skicross trionfano Joos Berry, alla prima vittoria nel circuito è Sandra Naeslund nel femminile

La seconda gara di Coppa del Mondo di skicross sulla pista dei Baranci nella regione dolomitica delle Tre Cime ha coronato due nuovi vincitori. Nella prova maschile, l’elvetico Joos Berry ha celebrato la sua prima vittoria nel circuito, in campo femminile si è imposta la svedese Sandra Naeslund. Siegmar Klotz di Pavicolo vicino a Lana è riuscito a realizzare un ottavo posto migliorando rispetto alla prova di venerdì ma, dopo una caduta nei quarti, è stato portato all’Ospedale di San Candido per una sospetta lesione al bacino.

Prima di oggi, Joos Berry aveva perso parte a 25 gare di Coppa del Mondo. Il 28enne svizzero, però, non era mai riuscito a salire sul podio. Il suo miglior risultato, finora, era stato un settimo posto. La seconda gara di San Candido, invece, ha cambiato tutto. Berry, sesto in qualifica, ha eliminato uno dietro l’altro tutti i suoi concorrenti, completando ogni run per primo. Anche nella finale: nella prima parte, ha guidato il quartetto il francese Bastien Midol, ma Berry ha azzeccato alla perfezione l’ingresso della curva negativa, il punto chiave del tracciato sulla pista dei Baranci nella regione dolomitica delle Tre Cime, ponendosi in testa e accaparrandosi la vittoria. Come nella gara di ieri, al secondo posto si è piazzato Bastien Midol, seguito da suo fratello, il vincitore della gara di venerdì, Jonathan. Quarto posto per il tedesco Paul Eckert.

Siegmar Klotz, l’unico Azzurro tra i 32 finalisti, ha superato con superiorità gli ottavi, ha concluso i quarti secondo e stava andando bene anche nella semifinale quando, in un duello con Eckert, è caduto. A causa del forte dolore nella regione del bacino Klotz ha rinunciato a partire nella Small Final e, pertanto, ha chiuso ottavo. Il 31enne di Pavicolo vicino a Lana è stato portato all’Ospedale di San Candido per accertamenti.

Naeslund si impone nella prova femminile

In campo femminile, la svedese Sandra Naeslund ha dimostrato di essere una classe a sé. La 22enne ha celebrato oggi la sua decima vittoria in Coppa del Mondo, la seconda a San Candido. La campionessa iridata in carica si è imposta in un’avvincente finale, battendo l’oro olimpico di Sochi, la canadese Marielle Thompson, e la svizzera Sanna Lüdi. Per l’elvetica si è trattato del primo podio in Coppa del Mondo da quasi cinque anni e del nono nella sua carriera, mentre la Thompson è entrata nella Top 3 per la trentatreesima volta in 70 gare di Coppa. La vincitrice della gara di venerdì, Fanny Smith (Svizzera), si è imposta nella finalina, piazzandosi quinta.

Pur dovendo chiudere già nei quarti di finale, si è detta felicissima anche la trentina Lucrezia Fantelli, classificata nona. “Oggi sono andata molto meglio che venerdì. Mi sono divertita tantissimo qui a San Candido e sono soddisfatta della mia performance. Il mio obiettivo è quello di entrare regolarmente nella Top 16. Il resto verrà da se”, ha commentato la 22enne.

Determinati i vincitori del Cross Alps Tour

Nell’ambito della Coppa del Mondo di San Candido sono stati determinati anche i vincitori del Cross Alps Tour. Per questa classifica, normalmente si sommano i risultati delle quattro tappe di Coppa del Mondo di Val Thorens, Montafon, Arosa e, appunto, San Candido. Dato che le prime due gare sono state disdette, sono stati considerati solo i risultati di Arosa e di San Candido. Nella categoria maschile si è imposto Bastien Midol, in quella femminile Sandra Naeslund, ossia gli stessi atleti che figurano in testa alla classifica di Coppa del Mondo di skicross. La classifica per nazioni, invece, è andata alla Svizzera.

Dopo un’avvincente settimana di gare si è detto soddisfatto anche il direttore del comitato organizzatore Helmuth Senfter. “È stata una pubblicità sensazionale per la disciplina dello skicross e un decimo anniversario della Coppa del Mondo di San Candido decisamente riuscito. Le gare sono state estremamente emozionanti. Gli spettatori hanno assistito a sorpassi mozzafiato e salti fenomenali sia qui, sulla pista dei Baranci, che a casa, in televisione. Desidero ringraziare i numerosi volontari, senza i quali sarebbe impossibile realizzare l’evento. E, naturalmente, un grazie anche ai nostri partner che ci sostengono dal punto di vista finanziario e che rendono possibile la Coppa del Mondo di skicross di San Candido. Arrivederci a dicembre 2019”, ha concluso Senfter.

AUDI FIS Skicross World Cup e Cross Alps Tour 2018 a San Candido – Classifica gara 2

Donne Uomini
1. Sandra Naeslund SWE

2. Marielle Thompson CAN

3. Sanna Lüdi SUI

4. Marielle Berger Sabbatel FRA

5. Fanny Smith SUI

6. Mikayla Martin CAN

7. Heidi Zacher GER

8. Daniela Maier GER

1. Joos Berry SUI

2. Bastien Midol FRA

3. Jonathan Midol FRA

4. Paul Eckert GER

5. Reece Howden CAN

6. Brady Leman CAN

7. Johannes Rohrweck AUT

8. Siegmar Klotz ITA