Filippo Rubin/LaPresse

Flavia Sorrentino, delegata all’autonomia della città del Comune di Napoli, ha annunciato l’istituzione di un osservatorio contro il razzismo negli stadi

Un osservatorio specifico formato da “giuristi, intellettuali, giornalisti e personalità del mondo sportivo” per contrastare tutte le espressioni di razzismo e discriminazione territoriale nei confronti della città di Napoli che avvengono all’interno degli stadi italiani. Ad annunciarlo è Flavia Sorrentino, delegata all’autonomia della città del Comune di Napoli, all’indomani di quanto avvenuto a Milano durante Inter-Napoli. “Andremo avanti con grande determinazione – spiega Sorrentino – e subito dopo le feste sarà avviato un avviso pubblico a mezzo stampa per ricevere la disponibilità di giuristi, intellettuali, giornalisti e personalità del mondo sportivo per far parte dell’osservatorio. Quanto accaduto ieri durante la partita Inter-Napoli è qualcosa di deprecabile e vergognoso che non si può tollerare”. Il Comune di Napoli, assicura Sorrentino, “farà la sua parte e porterà avanti questa azione attraverso la quale farà in maniera determinata un’azione di contrasto forte, anche sinergica con la Figc, per far sì che quello che è accaduto ieri e che accade negli stadi di tutta Italia non accada mai più“. (Zca/Adnkronos)