Simone Inzaghi -
Simone Inzaghi - AFP/LaPresse

L’allenatore della Lazio ha parlato della sfida con il fratello, soffermandosi poi sulle condizioni di Immobile

Sfida alquanto particolare quella che attende la famiglia Inzaghi, con Pippo e Simone che si affronteranno al Dall’Ara nel boxing day di Serie A.

inzaghi
LaPresse/Fabrizio Corradetti

Bologna-Lazio li metterà uno contro l’altro per novanta minuti, un arco temporale nel corso del quale entrambi faranno di tutto per prendersi i tre punti. Intervenuto in conferenza stampa, l’allenatore biancoceleste ha espresso le sue considerazioni: “per me domani sarà una gara particolare, sarà emozionante sfidare mio fratello. Da calciatore è già successo. Sarà emozionante per noi e per i nostri genitori. Fummo convocati insieme da Trapattoni per giocare insieme in Nazionale e fu un bel traguardo. Sotto Natale abbiamo pensato a fare gli auguri, ci siamo sentiti con mio fratello ma non abbiamo parlato del match. Affronteremo un Bologna molto organizzato e compatto, in corsa per la salvezza. Mio fratello riuscirà a portare la nave in porto. Conteranno le motivazioni dei giocatori, domani posso scegliere e valutare quale sarà la formazione migliore”.

Alfredo Falcone – LaPresse

Simone Inzaghi poi si è soffermato sulle condizioni dei propri calciatori: “Lucas Leiva si è allenato bene, ha buone possibilità di giocare. rientrando Leiva abbiamo una pedina in più importante per il nostro scacchiere. Serve grande gara. Son tutti arruolabili. non ci saranno Durmisi e Berisha. Proveremo a recuperarli per sabato. Vorrei che tutti insieme riuscissimo dare di più a questa Lazio, io in primis. Tutti insieme possiamo ottenere grandi cose. e’ un campionato equilibrato, ogni domenica ci sono insidie ma dando tutti di più possiamo toglierci belle soddisfazioni. Luis Alberto sarà della partita. Immobile e Milinkovic si sono allenati solo oggi per la prima volta e dovrò parlare con loro per valutarli”.