olimpiadi invernali 2018 biathlon
Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

Le parole delle azzurre dopo la sprint di Pokljuka, Wierer: “Italia squadra più forte al femminile”. Vittozzi: “Un errore da pollo”

Dorothea Wierer dopo il secondo posto nella sprint di Pokljuka che le consegna il pettorale di leader della classifica generale di Coppa del mondo femminile dopo due gare. “Sono contenta perchè ho fatto uno zero sugli sci e e non male, ma ho fatto fatica perchè la pista era un po’ ghiacciata e in queste condizioni per me diventa difficile. Il pettorale vale poco in questo inizio stagione e magari domenica già lo perderò dopo la pursuit, però è una bella soddisfazione. La stagione è lunga e chissà cosa succederà, però è importante capire che il lavoro estivo è stato fatto nella giusta direzione, è bello avere Lisa Vittozzi vicina in classifica e nei tempi, ci alleniamo sempre insieme ed è bello vedere che nelle gare siamo vicine, anche se in gara ognuno pensa a se stesso. Credo possiamo affermare che in questo momento sul circuito femminile l’ITalia sia la squadra più forte”.

Lisa Vittozzi ancora ad un passo dal podio nella sprint di Pokljuka che la conferma ai massimi vertici della Coppa del mondo femminile. “Era un format a cui puntavo in questo fine settimana – racconta la sappadina -, ho sbagliato un bersaglio di un niente come un pollo nella seconda serie ma ci può stare nel nostro sport. Sugli sci sono andata bene, sono soddisfatta comunque della gara perchè i distacchi dietro alla Makarainen sono minimi e nella pursuit di domenica ci sarà sicuramente da divertirsi. Vedremo cosa succederà”.