/

La Campagna di richiamo punta ad eliminare un problema che potrebbe innescare un incendio all’interno del vano motore

Il Gruppo FCA ha comunicato che effettuerà un’operazione di richiamo dedicato all’Alfa Romeo Giulia. LA Campagna riguarderà un lotto di ben 6.100 unità della berlina italiana – prodotti fra il 2017 e il 2018- equipaggiata con il motore 2.0 litri turbo da 280 CV e con la trazione posteriore.

Secondo le informazioni diramate da Fiat-Chrysler, esiste una possibilità che il liquido dei freni, entrando in contatto con una delle fascette dell’impianto di raffreddamento, possa innescare un possibile incendio all’interno del vano motore.

La clientela sarà opportunatamente informata dai centri Alfa Romeo e dal 15 gennaio potrà portare in assistenza le vetture interessate per risolvere definitivamente il problema.