Scacchi – A Londra Judit Polgar fa gli auguri in diretta a Morricone

Si gioca domani a Londra la terza partita del mondiale di scacchi. Il via alle ore 16 italiane

Tra le curiosità gli auguri a Ennio Morricone fatti da Judit Polgar durante il commento in diretta della seconda partita. La Polgar ha incontrato Morricone di persona a Roma nel 2004, quando fu designata come rappresentante dell’Ungheria in occasione dell’ingresso della nazione magiara nell’Unione Europea; giocarono due partite: Morricone le tenne testa ma alla fine le perse entrambe e poi, a sorpresa, si mise al pianoforte e suonò per un paio di minuti per la campionessa. Judit nell’occasione dichiarò che prima di una partita per rilassarsi ascoltava un brano di Morricone.

Domani lunedì terzo incontro con Caruana alla guida dei pezzi bianchi. Avere il Bianco, cioè la mossa iniziale, è sempre stato considerato un piccolo vantaggio – come giocare in casa per una squadra di calcio o addirittura secondo alcuni come avere il servizio per un tennista – ma in queste prime due partite è il Nero che ha prevalso, almeno nella fase iniziale della partita; in particolare nel secondo incontro Carlsen è caduto in quella che nel gergo scacchistico viene definita ‘variante casalinga’, tanto che Caruana ha giocato le mosse iniziali quasi senza pensare e dopo una quindicina di mosse aveva un vantaggio di quasi un’ora sul tempo di riflessione, vantaggio tuttavia puramente accademico e che non gli è servito per vincere.