Roma, Monchi pronto alla sfida col Real Madrid: “motivati al 100%, ma loro sono sempre favoriti”

Monchi Calciomercato Roma: Monchi al lavoro per aggiungere pedine importanti alla rosa giallorossa in vista della prossima importantissima stagione LaPresse/Alfredo Falcone

Roma, Monchi ha parlato della gara che i giallorossi affronteranno contro il Real Madrid, decisiva per il passaggio del turno in Champions League

A livello di motivazioni, la Roma c’è al 100%. L’anno scorso è stato bellissimo, quest’anno abbiamo fatto molti cambiamenti e ci è servito del tempo per trovare la strada giusta. Ora siamo più vicini a quello che vogliamo. La squadra si conosce meglio e stiamo raggiungendo un buon livello”. Sono le parole del direttore sportivo della Roma, Monchi, al quotidiano spagnolo ‘Marca’ dopo il ko a Udine, e in vista della gara di domani sera in Champions League con il Real Madrid. Dopo il netto ko con le merengues all’andata per 3-0 Monchi assicura che i Blancos troveranno di fronte una squadra motivata al massimo. “Che partita mi aspetto domani? Totalmente diversa da quella del Bernabeu, una gara in cui non soffriremo tanto e dove la Roma sia la squadra dell’ultimo anno e mezzo in Champions nelle sue partite in casa. Una squadra che domina, con la mentalità vincente. Vorrei vedere una squadra ambiziosa, che giochi faccia a faccia con il Real“. Il ds giallorosso si è detto sorpreso di come la Roma abbia mollato nella sfida di andata: “E’ qualcosa di cui abbiamo parlato in privato nello spogliatoio. Abbiamo avuto problemi di infortuni che non ci aspettavamo. Contro la Roma si è visto un Real molto completo“. Una squadra che dopo Lopetegui “sta recuperando tranquillità e giocatori infortunati”. Anche se il pesante ko con l’Eibar ha lasciato qualche dubbio: “Madrid è abituata a superare situazioni difficili, perché le grandi squadre sanno come rialzarsi velocemente“, spiega Monchi che vede ancora il Real tra i favoriti a vincere la Champions. “Il Real Madrid è sempre la favorita in qualsiasi competizione“.

Per quanto riguarda il percorso della sua Roma il ds non si pone limiti in Champions dopo la semifinale della passata stagione: “Prima dobbiamo superare il girone, poi i club che ambiscono a essere grandi non si pongono obiettivi. Una volta raggiunto il massimo livello, si può arrivare ovunque“. Sul progetto Roma: “Per l’importanza, il tifo, essere la capitale d’Italia, l’intenzione è avere un progetto vincente. Tutti i processi vanno portati avanti un passo alla volta e l’anno scorso ne abbiamo fatti già di importanti. Abbiamo sempre bisogno di tempo. Abbiamo una delle rose più giovani d’Italia e della Champions. Pensiamo al presente e al futuro“. Poi sulle voci su un suo possibile passaggio al Barcellona, il ds giallorosso spiega che “sono felice sia personalmente che professionalmente. Sto crescendo, conoscendo meglio un campionato diverso e le centinaia di voci giorno per giorno ne fanno parte. Ma ho il sostegno di tutti e penso solo a restare a Roma”. Una battuta, infine, su un ex Real come Cristiano Ronaldo: “E’ stato necessario un periodo di adattamento anche per lui. Ora stiamo vedendo il vero Ronaldo. Un giocatore determinante, è contento con la Juve. E’ lo stesso Cristiano, ma con una maglia diversa“. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery