Modena sconfitta in Champions, Velasco: “I conti si fanno alla fine, non adesso, non pretendano di metterci paura perché noi non abbiamo paura di nessuno”

E’ una prima di altissimo livello quella che vede di fronte in Champions League Cucine Lube Civitanova e Azimut Leo Shoes Modena. La quadra di Velasco inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, bande Bednorz e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Lube parte con Bruno- Sokolov, Leal e Juantorena in banda, Simon e Stankovic al centro al centro, Balaso è il liberoLa gara inizia e l’equilibrio la fa da assoluto padrone, 7-7 e Eurosuole che spinge forte. Spacca il set Modena con un muro perfetto e Zaytsev letale in contrattacco, 19-16. Non molla nulla la Lube che torna subito in parità, 19-19.Scappa via Civitanova che si porta sul 22-24 e chiude il set 2-252, si va sullo 0-1. Il secondo set inizia con Civitanova che si porta subito sul 2-4. Non ci sta l’Azimut che torna sotto, 6-8 e set aperto. Continua il parziale con Kaliberda che prende il posto di Bednorz, 12-11 avanti i gialli. Si arriva al 18-18 con le due squadre che giocano un grande volley. Civitanova chiude il secondo set 28-30, è 0-2 Lube. Nel terzo set continua il punto a punto in un palazzo sempre più caldo, 7-7. Piazza il break la Lube e si porta sul 13-15. Poi sul 18-20. La Lube vince 22-25 il terzo set e 0-3 il match

 

Julio Velasco (Head Coach Azimut Leo Shoes Modena)“Noi non abbiamo battuto bene e su quello dovremo lavorare, la metteremo a posto questa battuta, la metteremo a posto, nel gioco non siamo stati inferiori assolutamente. Quando gli avversari hanno fatto pressione a Bednorz occorreva dargli il pallone, non ha avuto modo di reagire a quella pressione, lavoreremo anche su questi aspetti. Le due sconfitte con la Lube? Non mi interessa niente, i conti li faremo alla fine, non abbiamo paura della Lube, né di nessun’altro, lo ripeto… i conti li faremo alla fine. Il nervosismo sotto rete? Quando ho visto che ci volevano messere sotto dal punto di vista psicologico facendo i duri, divento duro anche io, non me ne frega un caxxo, e sto dalla parte dei miei ragazzi, io non ci sto ed è questo che ho urlato, anche in spagnolo, che non pretendano di metterci paura perché noi non abbiamo paura di nessuno”.

Cucine Lube CIVITANOVA – Azimut Leo Shoes MODENA 3-0 (25-22, 30-28, 25-22)

Cucine Lube CIVITANOVA: Sokolov 11, D’Hulst 0, Juantorena 19, Massari 0, Stankovic 7, Diamantini 0, Leal Hidalgo 13, Simon 9, Mossa De Rezende 1, Balaso (L). N.E. Marchisio, Sander, Cantagalli, Cester. All. Medei.

Azimut Leo Shoes MODENA: Bednorz 8, Rossini (L), Pinali 0, Zaytsev 16, Christenson 2, Holt 7, Urnaut 6, Mazzone 10, Kaliberda 5, Keemink 0. N.E. Pierotti, Anzani. All. Velasco.

ARBITRI: Zenovich, Mokry.

NOTE – durata set: 27′, 38′, 30′; tot: 95′.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE