AFP PHOTO

Roger Federer contento dopo il successo contro Nick Kyrgios nei sedicesimi di finale degli US Open: lo svizzero si è visto ‘copiare’ il servizio dall’avversario e poi lo ha sorpreso con una giocata divina

Successo importante per Roger Federer nei sedicesimi degli US Open. Il campione svizzero ha superato l’ostacolo Kyrgios, mai semplice da affrontare. L’australiano ha giocato una discreta partita, provando anche ad imitare il servizio dello stesso Federer, ma è stato battuto dal ‘maestro’ in 3 set. Al termine della gara Federer ha dichiarato: “ho notato subito che stava imitando il mio servizio. Gliel’ho visto fare molte volte negli ultimi mesi. E mi pare che funzioni. Ciò mi rende felice sapendo che è una mia tecnica. A parte gli scherzi, è divertente. Non mi offende per nulla. Mi pare che a Stoccarda o da qualche parte si sia scaldato solo imitando il mio servizio. Per quanto mi riguarda è un giocatore imprevedibile con un servizio straordinario che può accendere la luce quando vuole. Questo ti cambia un po’ il modo di approcciarti alla partita. Sai di dover essere solido. Perché lui potrebbe da un momento all’altro giocare un colpo molto strano che normalmente non vedi nel circuito”.

Federer ha poi commentato lo splendido passante giocato di fianco al paletto, definendolo un colpo praticamente impossibile da allenare: “è un colpo unico. Non si ha spesso l’opportunità di farlo in allenamento perché il campo è più stretto e la rete meno lunga. Quindi praticamente non puoi allenarlo. Questo genere di colpi li puoi fare solo un campo molto grande. Ne ho realizzati diversi nella mia carriera e sono sempre divertenti. E sono cercati perché in quella situazione è l’unico modo per fare punto. E oggi ci sono riuscito”.