Sneijder
LaPresse/Reuters

L’attuale giocatore dell’Al-Gharafa ha svelato nel corso di un’intervista di essere stato vicino a sferrare una testata a Van Gaal

Una rivelazione davvero sorprendente, a regalarla è Wesley Sneijder ai microfoni del quotidiano olandese Telegraf. Il giocatore ex Inter ha parlato di Louis Van Gaal, sottolineando di essere stato vicino a picchiarlo: “Louis Van Gaal è un genio pazzo, è questa la giusta definizione. Sono stato molto vicino a dargli una testata sul naso, è successo durante un viaggio in Asia nel giugno 2013“.

L’attuale fantasista dell’Al-Gharafa poi ha proseguito: “il modo in cui mi ha tolto la fascia da capitano in Nazionale in quel momento è stato scandaloso. Mi ha messo da parte come se fossi andato a fare festa tra una partita e un’altra. Il suo approccio ha funzionato nel 2014 (terzo posto al mondiale in Brasile ndr). La combinazione Van Gaal-Blind era quella giusta per il gruppo in quel momento“.