Pattinaggio di Figura – Lombardia Trophy: Della Monica-Guarise al terzo posto

SportFair

Sul ghiaccio dell’Ice Lab di Bergamo, nella seconda giornata della tappa italiana delle Isu Challenger Series, Nicole e Matteo conquistano il podio tra le coppie di artistico. Guignard-Fabbri brillanti e al comando dopo la rhythm dance

Primo grande risultato per l’Italia nella seconda giornata del Lombardia Trophy 2018 – Memorial Anna Grandolfi, unica tappa tricolore delle Isu Challenger Series e in programma fino a domani all’Ice Lab di Bergamo. Tra le coppie di artistico arriva infatti il bel terzo posto di Della Monica-Guarise (Fiamme Oro), a podio con 178.18 puntialle spalle delle due coppie russe Zabiiako-Enbert, primi a quota 196.15, e Boikova-Kozlovskii, secondi con 191.99. Nicole e Matteo, all’esordio stagionale, hanno portato a termine un buon libero con il nuovo bellissimo programma pattinato sulle note di “Tristano e Isotta” di Maxime Rodriguez: mancato un sollevamento, hanno mostrato soltanto qualche imperfezione dovuta probabilmente alla febbre che ha colpito Guarise fino a ieri. “Abbiamo mancato un elemento che non sbagliamo nemmeno in allenamento da cinque anni ma va bene così, è l’inizio e siamo comunque soddisfatti di quanto fatto. I programmi sono stati apprezzati dai giudici e ora c’è tutto il tempo per lavorarci e rifinirli: l’importante era ricominciare e recuperare sensazioni positive in vista della stagionee che ci attende” il commento del tandem azzurro a fine gara. Sempre tra le coppie di artistico Ghilardi-Ambrosini (Ice Lab), gli altri atleti tricolori in gara, hanno chiuso una due giorni positiva piazzandosi al sesto posto con un totale di 143.21 punti.

Giornata che era già iniziata benissimo per l’Italia grazie a Guignard-Fabbri (Fiamme Azzurre), bravissimi ad imporsi nella rhythm dance con 76.03 punti al termine di un programma pattinato in maniera solida e precisa nonostante le classiche incognite del debutto stagionale. Azzurri che, in vista del libero, potranno contare su un bel vantaggio considerate le quasi otto lunghezze sui primi inseguitori, gli statunitensi Parsons-Parsons, secondi a quota 68.20. Bene anche Tessari-Fioretti (Ice Lab), quarti con 58.08 punti, mentre Moscheni-Fabbri (Ice Lab) si sono piazzati ottavi a quota 54.30 e Calderone-Papetti (Agorà Skating Team) decimi con 49.10 punti. Buoni segnali infine anche dalla competizione femminile, ultima di questa intensa giornata: Micol Cristini (Ice Lab), la migliore delle azzurre, ha chiuso in 7ª posizione con 148.78 punti, in netta risalita rispetto al decimo posto del corto. Chenny Paolucci (Ice Lab) ha invece concluso la sua prova al 17° posto (116.24 punti) con, alle sue spalle, Sara Conti (Ice Lab) 18ª (112.12 punti) e brava a recuperare ben quattro posizioni rispetto al primo segmento.

Domani terza e ultima giornata di gare: nel libero degli uomini Matteo Rizzo (Fiamme Azzurre) riparte dall’ottimo 4° posto del corto mentre nella danza attesa un’altra grande prestazione di Guignard-Fabbri (Fiamme Azzurre), al comando a metà gara.

Questo il programma:

Sabato 15 settembre

Ore 13.00 – libero uomini
Ore 16.00 – libero danza