Ancelotti
LaPresse/PA

Napoli, Carlo Ancelotti vuole coinvolgere tutta la rosa della sua squadra, partendo dalla gara contro la Sampdoria

“Formazione? Se cambio qualcosa è per tenere il gruppo motivato. Fortunatamente sono più di 11 quelli che meritano e vogliono giocare, domani c’è dunque la possibilità di qualche cambio”. Alla vigilia della delicata trasferta di Marassi contro la Sampdoria, il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, annuncia qualche cambiamento di formazione. “Giocare tutta la partita è un luogo comune che vorrei cambiare: quando c’è una rosa tanto competitiva dove non c’è tanta differenza tra giocatori, giocare 60-70 minuti è come giocarne 30 -precisa l’allenatore emiliano in conferenza stampa da Castel Volturno-. Devo sfruttare questa risorsa. Hamsik è molto professionale, dall’inizio sono stato contento vedendolo giocare in quella posizione che reputo la sua naturale. Ha qualità diverse da Diawara, esperienza e tecnica diversi, e per altri versi Diawara ha entusiasmo e freschezza. Sono due giocatori che voglio tenere, se posso sfruttarli entrambi nella stessa partita lo faccio senza problema”. E sulle imperfezioni da limare, Ancelotti precisa. “Deve migliorare l’aspetto difensivo, abbiamo preso col Milan due gol su cambi gioco, lì dovremo porre rimedio con una attenzione generale, ma i problemi difensivi coinvolgono un po’ tutti e non solo i 4 dietro”. (Int/AdnKronos)