LaPresse/Massimo Paolone

L’amministratore delegato della Ducati ha chiuso definitivamente la questione Lorenzo, sottolineando di essere soddisfatto dell’arrivo di Petrucci in Ducati

Il Gp di Misano si avvicina, la Ducati affila gli artigli per provare ad ottenere un risultato di prestigio di quello che può essere considerato il proprio Gran Premio di casa.

AFP/LaPresse

Claudio Domenicali ci spera, contando sulla concentrazione di Dovizioso e Lorenzo, coppia che l’anno prossimo si dividerà con l’addio dello spagnolo. Una partenza che non preoccupa l’ad del team di Borgo Panigale, come sottolinea lui stesso ai microfoni della Gazzetta dello Sport: “come abbiamo visto anche domenica a Monza con la Ferrari, si possono avere due piloti molto forti ma si possono anche combinare guai. Lo abbiamo dimostrato anche noi, non sottovaluterei quello che Dovizioso potrà fare nel 2019 con Danilo al suo fianco. Dal punto di vista sportivo è un peccato l’addio di Lorenzo, però noi siamo molto contenti dell’assetto futuro. Pensiamo che Dovi abbia un grande potenziale e che Petrucci potrà contribuire a far sì che Dovi alla fine dell’anno abbia tanti tanti punti. Lorenzo è veramente un bravo ragazzo, mi dispiace che le cose siano andate così per pochissimo tempo. Terremo un pezzetto per uno, nessuno sa cosa accadrà in futuro”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE