Nico Rosberg
LaPresse/Photo4

Nico Rosberg ha parlato del tanto atteso Gp d’Italia che domani andrà in scena sul circuito di Monza

Non criticate l’halo, salva la vita ai piloti“, Nico Rosberg si schiera dalla parte dei sostenitori dell’halo in Formula 1, la sicurezza prima di tutto per l’ex pilota della Mercedes. Il tedesco, parlando alla Gazzetta dello sport, ha svelato anche il proprio punto di vista sul Mondiale in corso, con il duello serrato tra Vettel ed Hamilton: “Per me Lewis è il più veloce in assoluto ma non ho mai corso in squadra con Seb. Il suo difetto è quello della costanza, ha periodi che durano 2 0 3 GP dove non si trova, sono opportunità da sfruttare ma Sebastian non è stato capace di farlo. Il teutonico è un gran lavoratore, cura i dettagli ma forse a volte è troppo sicuro di sé, come abbiamo visto l’anno scorso a Baku. Tenda a dare la colpa agli altri“.

Rosberg loda poi il lavoro della Ferrari: “La Ferrari sta andando forte ma alla fine contano i punti ed in testa al campionato ci sono Lewis e le Frecce d’Argento. Sono molto sorpreso però come il Cavallino sia stato in grado di essere così veloce. Oggi possiede la macchina migliore e il miglior motore sullo schieramento. Impressionante. Troppo bravi. Sicuramente la sfida tra me e Hamilton alzava il limite. Ma ritengo che il merito sia soprattutto della Rossa che ha svolto un lavoro incredibile. Maurizio Arrivabene e il signor Marchionne hanno dato fiducia ai giovani italiani, allontanando le superstar straniere. E il team funziona perfettamente“. Infine una risposta secca sul vincitore in quel di Monza: “Vince Vettel davanti a Raikkonen e a Hamilton. Uno-due Ferrari. Ci stareste?”.