raikkonen
Photo4/LaPresse

Il pilota finlandese ha analizzato il Gp di Monza, ammettendo di non aver potuto far fronte all’attacco di Hamilton per via del degrado delle gomme

Lewis Hamilton vince a sorpresa il Gp di Monza, il pilota britannico completa un super week-end piazzando la ciliegina sulla torta al momento giusto.

Photo4/LaPresse

Domenica da dimenticare per le due Ferrari, costrette a cedere l’intera posta in palio ai rivali della Mercedes, più furbi nel corso della gara nell’utilizzare il gioco di squadra con Bottas, sacrificato per rallentare Raikkonen. Niente da fare per il finlandese, costretto ad accontentarsi del secondo posto: “credo che c’entri molto l’assetto della macchina su questo risultato, ovviamente le gomme non son durate quanto volevamo. Non è rimasto molto sulla posteriore sinistra, ma a parte questo è andata bene. Non mi ha aiutato stare dietro Bottas per tanti giri, con le gomme che mi son rimaste non ho potuto gestire. Non son riuscito a tenere Lewis dietro, ma mi tengo questo secondo posto perché non potevo fare di più. Bottas? Non mi ha aiutato, ma fa parte delle corse. E’ difficile superare in queste situazioni, sono rimasto bloccato alle sue spalle e non sono riuscito a passarlo. All’inizio le gomme non andavano male, la macchina era buona ma gli pneumatici non son durati a lungo. Ad un certo punto ho rallentato per gestirli, ma non ha funzionato. Noi vogliamo vincere, oggi non ci siamo riusciti ma ci abbiamo provato. Ci riproveremo la prossima volta.