Lapresse

La Racing Point Force India è considerata un nuovo team a livello di regolamento per la F1: la Haas chiede dunque che gli venga negato l’accesso ai premi FOM

Nel suo piccolo, la Force India è stata grande protagonista a Spa. Le monoposto rosa hanno ottenuto un 5° posto con Perez e un 6° posto con Ocon. Un inizio scoppiettante dell’era targata Lawrence Stroll, neo proprietario della scuderia. Restano però da regolamentare alcuni dettagli normativi in merito al futuro della scuderia. FIA e Liberty Media hanno infatti annunciato l’iscrizione del nuovo team (Racing Point Force India), nonche la cessazione dell’attività del vecchio team, Sahara Force India. Dal punto di vista legale dunque la Force India risulta un nuovo team, iscrittosi a Spa con 0 punti in classifica. La Haas ha dunque sollevato una questione importante durante il weekend di Monza: in quanto nuovo team, la Racing Point Force India non ha diritto ai premi FOM. Il Patto della Concordia prevede infatti che un team possa aver accesso ai premi in denaro dopo essersi classificato per due anni nella top-10 della classifica Costruttori. In quanto nuovo team dunque la Force India non avrebbe i requisiti adatti per aver accesso ai 33 milioni di dollari a stagione previsti per il vecchio team.