Photo4 / LaPresse

Dopo l’incidente occorso a Monza a Marcus Ericsson, Carlos Sainz ha chiesto l’abolizione del DRS, causa dei problemi alla monoposto del pilota svedese

Il tremendo incidente che ha coinvolto Marcus Ericsson a Monza, ha scioccato il mondo della F1. Fortuntamente solo tanta paura per il pilota, uscito incredibilmente indenne dall’abitacolo. Diversi i messaggi di solidarietà espressi da addetti ai lavori e piloti, nei confronti del pilota svedese della Sauber. Particolarmente dure le dichiarazioni espresse da Carlos Sainz che ha puntto il dito contro il DRS, chiedendo l’abolizione di tale dispositivo, causa dell’incidente: “questo dispositivo artificiale è pericoloso. Se non si chiude la vettura cambia completamente sia come bilanciamento che come frenata. Mi chiedo se la Formula 1 stia sviluppando soluzioni per facilitare i sorpassi senza la presenza del DRS. Al giorno d’oggi il dispositivo è fondamentale perché senza è praticamente impossibile superare, ma spero che stiano scrivendo dei regolamenti che non richiedano più la presenza del DRS“.