Photo4/LaPresse

Grande gioia per la Mercedes a Monza: Hamilton primo e Bottas terzo nel GP italiano. Delusione per Raikkonen, secondo ma con un problema alle gomme: le parole dei piloti nel post gara

Dopo la prova strepitosa di Vettel a Spa, era lecito aspettarsi ‘l’inferno Rosso’ in quel di Monza, con le Ferrari che in qualifica sembravano avere una marcia in più rispetto a tutti. La gara però ha dato un altro verdetto. Vettel male al via, costretto ad inseguire per tutta la gara, terminando 4°. Solo Raikkonen a battagliare con le due Mercedes, abili nel fare gioco di squadra. Il risultato? Hamilton primo, e Bottas terzo, era difficile sperare in qualcosa di meglio alla vigilia, il solo Raikkonen secondo, ma con qualche problema alle gomme.

Lewis Hamilton felicissimo nel post gara: “per prima cosa voglio dare il merito alla Ferrari di averci dato del filo da torcere in questo weekend, hanno fatto un lavoro fantastico, è stata una battaglia durissima. Poi voglio ringraziare questi ragazzi e quelli che sono a casa perchè senza il loro sostegno e il loro impegno continuo non sarebbe stato possibile oggi. Loro continuano a credere in me sempre, oggi c’era tanta atmosfera negativa, ma ho visto tante bandiere britanniche sugli spalti, loro sanno chi sono e mi hanno dato l’ispirazione per questa gara. Anche per il futuro lo tengo a mente, ad ogni cosa negativa corrisponde qualcosa di positivo e ad ogni negativià riesco a cogliere qualcosa di positivo. Non bisogna mai mollare. Oggi è stato davvero difficile. Grande pubblico oggi, come sempre. Io accetto la sfida che loro mi lanciano, ma ci sono anche tante bandiere britanniche che oggi mi hanno ispirato. Amo venire in Italia, adoro il cibo e la pista. Vincere qui è un grande onore“.

Amarezza invece per Raikkonen, non tanto per il secondo posto, quando per i problemi riscontrati alla gomma posteriore: “in realtà il pacchetto era veloce, c’è stato un problema alla gomma posteriore, non ho potuto più combattere, ci ho provato ma era impossibile alla fine. Purtroppo è lontano dall’ideale, ma oggi abbiamo ottenuto questo risultato, è lontano dal nostro massimo. Continueremo a provarci. Oggi mi è mancata la gomma posteriore, mi sono dovuto accontentare del secondo posto, ma continueremo a combattere. La velocità l’avevo, però la gomma poi è andata e non avevo più grip. È difficile da accettare perchè abbiamo dato tutto e avevamo un sostegno fantastico. È un peccato non aver vinto ma ci proveremo la prossima volta“.

Contento anche Bottas, perfetto il suo lavoro per favorire Hamilton, premiato anche con un terzo posto che sembrava complicato da raggiungere alla vigilia: “ho cercato di fare tutto il possibile per salire sul podio. La mia missione era innanzitutto rallentare Kimi, però alla fine ho puntato al podio. Con Verstappen abbiamo battagliato in maniera dura, forse anche troppo, lui è stato penalizzato ed è giusto così. Come team ci prendiamo questo risultato, ieri erano loro i più veloci, oggi abbiamo vinto noi“.