tamberi
AFP/LaPresse

Ottima prestazione di Tamberi nella tappa di Diamond League di Bruxelles, la vittoria va all’australiano Starc

Un’altra gara da protagonista ai massimi livelli per Gianmarco Tamberi. L’azzurro conquista il terzo posto nel salto in alto a Bruxelles, in finale della IAAF Diamond League, con 2,31 superato alla prima prova e conferma il suo bel momento dopo il 2,33 di domenica al meeting tedesco di Eberstadt, sfiorato questa sera da “mister halfshave”.

foto Colombo/FIDAL

Per il marchigiano delle Fiamme Gialle in precedenza 2,29 alla prima mentre “Gimbo” a 2,26 aveva dovuto ricorrere al terzo e ultimo tentativo. Vittoria ancora all’australiano Brandon Starc davanti al tedesco oro europeo Mateusz Przybylko, entrambi a 2,33. Poi Tamberi, beniamino del pubblico anche nella capitale belga, ha dato il “cinque” all’uomo della serata: lo statunitense Christian Coleman, sfrecciato in uno strepitoso 9.79 (-0.3) sui 100 metri, migliore prestazione mondiale dell’anno ritoccata di ben otto centesimi e primato personale, per diventare il settimo uomo di sempre. Lo sprinter USA è annunciato in gara domenica sera al meeting di Padova. Nei 400 ostacoli femminili, non validi per il montepremi, terza l’azzurra Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) in 56.12 rimontando due posizioni nel tratto conclusivo dopo un avvio prudente, invece nell’alto tre nulli alla quota di ingresso di 2,15 per Marco Fassinotti (Aeronautica). Proclamati gli ultimi 16 vincitori del trofeo nel principale circuito internazionale.