Gloria Cup

Gloria Cup: nell’ultima gara le azzurre cedono alla Turchia 3-1

A Belek (Turchia) si è chiusa con una sconfitta la Gloria Cup per la nazionale italiana femminile, superata questa sera 3-1 (23-25, 25-22, 25-18, 25-21) dalle padrone di casa turche.  Le ragazze di Davide Mazzanti si sono classificate così al quarto posto dietro a Turchia, Russia e Azerbaijan. Domani la nazionale tricolore farà ritorno in Italia e poi tornerà al lavoro giovedì 30 agosto a Milano, in vista del Torneo di Montreux (4-9 settembre). Contro la Turchia l’Italia ha iniziato in maniera convincente, ma dal secondo set sono state le turche a prendere il comando del gioco. Nel terzo le turche hanno dominato, mentre nel quarto l’Italia ha cercato di reagire, senza tuttavia riuscire a prolungare la gara al quinto.

Miglior marcatrice dell’incontro è stata Paola Egonu con 20 punti, davanti alla turca Baladin (19 p). La nazionale azzurra è stata più incisiva in battuta (10 aces a 3), ma ha pagato a caro prezzo i tanti errori commessi: 39 quelli totali contro i 26 avversari. Come formazione iniziale Mazzanti ha schierato Malinov in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Bosetti e Sylla, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro. Nella prima frazione l’Italia è partita meglio, riuscendo ad allungare (10-7). La formazione di casa, però, dopo una lunga rincorsa ha riportato in parità le cose sul (17-17). Le azzurre si sono trovate sotto anche (20-22), prima di cambiare passo e imporsi (25-23).
Nel secondo set l’equilibrio ha regnato sino al (14-13), quando le ragazze di Mazzanti hanno dato l’impressione di poter scappare (18-14). Le turche, però, non si sono arrese e hanno ribaltato la situazione, costringendo le azzurre a cedere (22-25).

Nella terza frazione le padrone di casa hanno allungato dopo il primo time-tecnico (6-8), mentre la nazionale tricolore è andata in grande difficoltà (7-15). Il pesante svantaggio ha pesato sulle spalle delle azzurre, superato (17-25). La Turchia ha tentato di ripetere il copione anche nel quarto parziale, ma Chirichella e compagne hanno opposto più resistenza (13-16). L’Italia è stata capace di riportarsi a un solo punto di distanza (17-18), prima di arrendersi nel finale (21-25).

DAVIDE MAZZANTI: “Nel corso della Gloria Cup abbiamo fatto molta fatica, non ci sono riuscite diverse cose che, invece, normalmente funzionano. Nei prossimi collegiali dovremo lavorare duramente per migliorare e crescere sia a livello individuale che di squadra. Adesso ci aspettano alcuni giorni di riposo e poi riprenderemo la preparazione in vista del Mondiale, il torneo di Montreux sarà un ulteriore banco prova per capire il nostro stato di forma.”

Tabellino: Turchia-Italia 3-1 (23-25, 25-22, 25-18, 25-21)

TURCHIA: Boz 3, Ehra, Ismailoglu 7, Baladin 19, Erdem 12, Ozbay 2. Libero: Akoz. Orge (L), Arici 7, Akin, Karakurt 11, Sarioglu. N.e: Erca, Sahin, Senoglu, Kalac. All. Guidetti

ITALIA: Malinov 3, Chirichella 10, Sylla 15, Egonu 20, Danesi 6, Bosetti 13. Libero: De Gennaro. Ortolani 1, Cambi. N.e: Nwakalor, Guerra, Fahr, Lubian e Parrocchiale. All. Mazzanti

Durata Set: 27′, 27′, 25′, 25′.

Turchia: 3 a, 11 bs, 12 m, 26 et.

Italia: 10 a, 17 bs, 10 m, 39 et.