Rafael Nadal
LaPresse / AFP PHOTO / Christophe ARCHAMBAULT

Dopo la vittoria a causa del ritirono di Ferrer, Rafa Nadal ha difeso a spada tratta l’amico e connazionale con delle dichiarazioni forti

Rafa Nadal ha staccato il pass per il secondo turno degli US Open senza troppi patemi, complice il ritiro di David Ferrer dopo 1 ora e 20 minuti di gioco. ‘Ferru’ ha rimediato uno stiramento che gli ha impedito di concludere quella che è stata forse l’ultima partita Slam della sua carriera. Nadal non voleva certo che andasse a finire così e nel post match si è detto molto dispiaciuto dell’amaro epilogo dell’incontro: “sono molto triste per ciò che gli è successo in quello che è probabilmente l’ultimo match in uno Slam. Ma è così, è la vita. Meritava una conclusione migliore. Ma sono sicuro che finirà bene nei tornei che decide di giocare per finire la sua carriera. Mi dispiace tanto, è uno dei miei amici più intimi nel circuito. Abbiamo condiviso dei momenti straordinari insiemi ed è uno dei giocatori migliori che il nostro Paese abbia mai avuto. David non ha mai vinto uno Slam, forse per sfortuna e perchè ha dovuto giocare nella stessa epoca dei tre giocatori che hanno vinto tutti i tornei. Ci sono giocatori che hanno uno Slam pur essendo peggiori di lui“.