fognini
Alfredo Falcone/LaPresse

Fabio Fognini ko contro Millman agli US Open 2018, il tennista italiano non si risparmia critiche: le sue parole dopo la sconfitta

Ieri ha salutato gli US Open 2018 anche l’ultimo tennista italiano rimasto in tabellone, che coincideva con ogni probabilità con l’azzurro su cui si poggiavano le speranze più rosee dell’Italia di andare più avanti possibile nel torneo americano. Fabio Fognini, numero 14 della classifica Atp, al secondo turno dello slam ha perso contro John Millman (tennista numero 55 al mondo). Un sconfitta pesante per l’azzurro, che dopo la vittoria su Michael Mmoh ai sessantaquattresimi di finale, si è fatto sconfiggere per 3-1 dall’avversario.

Il commento di Fognini subito dopo la partita è stato sprezzante: “non sono né stanco né infastidito dal caldo, ho fatto schifo. E quando uno gioca come me oggi, merita solo di perdere”. Più a mente fredda, come si legge su ‘Gazzetta dello Sport’, poi il tennista italiano ha riferito: “ho una decina di scuse da mettere nella lista: a differenza di mia moglie non mi piace la città e poi ci arrivo sempre un po’ bollito. Troppe partite e troppo tempo lontano da casa”.