LaPresse/XinHua

Alizè Cornet commenta l’episodio che l’ha vista protagonista di un cambio maglia diventato praticamente l’argomento principale degl US Open femminili: la francese spiega il suo punto di vista

Alizè Cornet è la tennista più chiacchierata degli US Open 2018. Il motivo? Una sorta di ‘spogliarello’ diventato l’argomento più virale e discusso del torneo a stelle e strisce. La tennista americana è stata prima punita con un warning, poi i vertici US Open le hanno ‘chiesto scusa’ per la decisione presa, ritenuta scorretta e non punibile per regolamento. In conferenza stampa Cornet ha dichiarato: “quando mi sono svegliata questa mattina, non pensavo che questa violazione del codice sarebbe diventata così famosa in meno di 24 ore, e sono molto sorpresa in realtà, ad essere onesta. Perché in campo sembrava un errore dell’arbitro e nient’altro. È così che lo prendo. Penso che il giudice sia stato probabilmente sopraffatto dalla situazione. Sai, eravamo tutti molto accaldati lì fuori. Forse non ha preso la decisione giusta. Certo, sono rimasta sorpresa quando ho appena cambiato velocemente la t-shirt ho preso il warning, non me l’aspettavo e gli ho detto che era piuttosto strano. Ma è rimasto sulla sua posizione e ho continuato a giocare, stavo cercando di vincere la mia partita. Quindi l’ho superato molto velocemente. E ora, dopo averci pensato, si, sono solo convinta che l’arbitro abbia commesso un errore. Ma non coinvolgo l’USTA in tutto questo, si sono scusati molto velocemente con me, quindi nessun problema”.