Roman Reigns Campione Universale SummerSlam
Credits: Instagram @shield_fanpagewwe

SummerSlam 2018 passa agli archivi con dei risultati pazzeschi! Roman Reigns riesce a battere Brock Lesnar, AJ Styles perde per squalifica, Ronda Rousey e Charlotte Flair nuove campionesse femminili: gli esiti dei match del PPV

L’appuntamento di wrestling più caldo dell’estate passa agli archivi con dei risultati pazzeschi! Nella splendida cornice del Barclays Center di Brooklyn, tana della franchigia NBA dei Nets, il PPV WWE SummerSlam regala grandi emozioni e interessanti colpi di scena. Si parte con il Kickoff che vede Andrade ‘Cien’ Almas e Zelina Vega battere Rusev e Lana in un mixed tag-team match, Cedric Alexander mantenere la cintura dei Pesi Leggeri superando Drew Gulak e il B-Team ottenere un rocambolesco successo sui The Revival, difendendo così i titoli di coppia.

Seth Rollins Dolph Ziggler Summerslam
Credits: Instagram @sethrollinsdude

Lo show principale si apre con un match scoppiettante, fra due delle migliori superstar del roster di Raw. Seth Rollins e Dolp Ziggler si danno battaglia per oltre 30 minuti, con in palio il titolo Intercontinentale. Provvidenziale la presenza a bordo ring del rientrante Dean Ambrose, abile nel tenere a bada Drew McIntyre e i suoi tentativi di interferenza. Proprio l’attacco dello scozzese ai danni del Lunatic Fringe permette però a Dolph Ziggler di connettere la Zig-Zag che quasi stende Rollins, ma il conteggio si ferma sul 2. La ‘vendetta’ di Dean Ambrose, che stende McIntyre con la Dirty Deeds, rischia nuovamente di distrarre Rollins, che questa volta però intercetta Ziggler con un Superkick e lo mette ko con il Curb Stomp che gli vale il conto di 3 e il titolo IC.

#sethrollins #wwe #summerslam #latestwrestlingworldwide ????????

Un post condiviso da Latest Wrestling World Wide (@latestwrestlingworldwide) in data:

Credits: Instagram @_wwe_brasil

Non cambia di mano il titolo di coppia di SmackDown. Nonostante Big E e Xavier Woods mantengano alto l’onore del New Day, specialmente con il primo in grande spolvero, l’intervento di Rowan che colpisce con la mazza Xavier Woods fa concludere il match per squalifica. Il New Day ottiene la vittoria, ma le cinture restano alla vita dei Bludgeon Brothers. Successo anche per un altro ex membro della Wyatt Family, Braun Strowman, che polverizza Kevin Owens e mantiene fra le sue mani la valigetta del Money in The Bank. Decisiva la solita Powerslam che mette a sedere il picchiatore canadese.

When will they finally stop screwing KO and let him win a match?

Un post condiviso da SAMANTHA ? (@therollinschick) in data:

Becky Lynch attacca Charlotte Flair a SummerSlam
Credits: Instagram @fans_women.wwe

Il primo dei due match della serata con in palio i titoli femminili regala subito spettacolo. Carmella, campionessa in carica di SmackDown, le prova tutte pur di costruirsi un vantaggio psicologico sulle sfidanti (nonché grandi amiche) Charlotte Flair e Becky Lynch. La ‘Principessa di Staten Island’ prova a mettere zizzania fra le due e ci riesce, ma una volta sul ring, quando tocca a lei fronteggiare le due avversarie, la differenza di valori è abissale. Becky Lynch è sul punto di far cedere Carmella con la Dis-Arm-Her, ma Charlotte Flair connette sull’irlandese la Natural Selection e ottiene il suo 7° titolo da Campionessa femminile. Al termine della sfida le due amiche si abbracciano, ma Becky Lynch attacca la figlia del ‘Nature Boy’ Ric Flair, rinfacciandole di essersi messa fra lei e l’opportunità per il titolo che si era guadagnata, ponendo fine alla loro amicizia.

AJ Styles e la sua famiglia a Summerslam
Credits: Instagram @futureinthewwe

Match giocato su due piani, atletico e psicologico, quello fra AJ Styles e Samoa Joe con in palio la cintura di SmackDown. In prima fila sono presenti la moglie e la bimba del campione, così il Distruttore samoano non perde tempo per tirarle in ballo nella contesa prima dell’inizio del match. L’incontro è comunque interessante ed AJ non sembra farsi condizionare da quanto accaduto in precedenza. Il campione in carica connette il Phenomenal Forearm e la Styles Clash, ma non riesce a trovare il conto di 3, così come Samoa Joe non chiude l’incontro con la Coquina Clutch. Joe allora torna dalla famiglia di AJ, parlando questa volta con la piccola Anney, ‘proponendole’ di diventare il suo nuovo padre. Il ‘Fenomenale’ dunque perde la testa, impugna una sedia e massacra l’avversario, perdendo il match per squalifica.

#ajstyles just lost it #wwe #samoajoe #summerslam

Un post condiviso da Latest Wrestling World Wide (@latestwrestlingworldwide) in data:

Credits: Instagram @otto_birss

Dopo diversi anni di assenza per infortunio e l’impossibilità di chiudere i conti con The Miz, Daniel Bryan ha finalmente l’opportunità di mettere le mani addosso al ‘Magnifico’. Il match fra i due si combatte a viso aperto, nonostante ‘The Awesome’ non riesca a chiudere la contesa né con la Skull Crushing Finale, né con la Figure-4. Serve dunque una scorrettezza a The Miz per evitare di perdere la sfida: Maryse, presente a bordo ring, passa al marito un oggetto proibito e con esso The Miz mette ko l’ex gm di SmackDown andandosi a prendere una sporca vittoria. Successivamente è la volta di un’altra resa dei conti, quella fra Finn Balor e Baron Corbin. Con grande e spaventosa sorpresa per il ‘Constable’ però, Balor si presenta in versione Demon King e spazza via il suo avversario in pochi minuti, ottenendo il 3 finale grazie al Coupe de Grace.

Credits: Instagram @the_best_of_.wrestling

Titolo degli Stati Uniti in palio fra Jeff Hardy e Shinsuke Nakamura, in un match che vede l’agilità del ‘Cavaliere del vento’ contrapposti ai colpi duri del ‘Re dello Strong Style’. Jeff riesce ad evitare l’ormai marchio di fabbrica di Nakamura, il low blow, e riesce a connettere anche due Twist of Fate che aprono la strada alla Swanton Bomb decisiva. Nakamura però si sposta sull’apron ring e Jeff, da grande amante del pericolo, prova ugualmente a connettere la sua manovra dal paletto, infrangendosi però malamente sul bordo del ring dopo che Nakamura riesce a scansarsi appena prima dell’impatto. Il giapponese dunque non fallisce l’opportunità di colpire con la sua Kinshasa e portarsi a casa la vittoria. Nel finale fa il suo ingresso Randy Orton che questa volta però non compie alcun gesto, se non quello di andarsene in maniera ‘enigmatica’.

Ronda Rousey nuova campionessa femminile di Raw
Credits: Instagram @all.about.wwe

Il penultimo match della serata mette in palio la cintura femminile di Raw con Alexa Bliss che, questa volta, non potrà fare nulla per sfuggire alle grinfie di Ronda Rousey. La campionessa prova ad evitare la contesa, tanto che l’ex UFC si siede al centro del ring ad occhi chiusi, invitandola a colpire. Alexa prova ad attaccarla alle spalle, ma Ronda può finalmente metterle le mani addosso e il match si conclude in pochi minuti. Ronda Rousey fa cedere Alexa Bliss nel suo armbar e ottiene la sua prima cintura da Campionessa femminile di Raw!

Ronda makes Alexa Bliss Tap out. #SummerSlam #RondaRousey #AlexaBliss

Un post condiviso da @ thewwestreet in data:

Roman Reigns nuovo Campione Universale Summerslam
Credits: Instagram @_city_of_wrestling

Il main event di SummerSlam 2018 è la tanto attesa, nonché altrettanto riproposta, sfida tra Brock Lesnar e Roman Reigns per lo Universal Title. A rendere più interessante il match ci si mette Braun Strowman che, con tanto di Money in the Bank in mano, si posiziona a bordo ring per mettere pressione sul ‘futuro’ campione, pronto ad incassare da un momento all’altro. Roman Reigns sfrutta il momento per una partenza a razzo: Superman Punch e ben 3 (!) Spear che però non portano al conto di 3. Il Sindaco di Suplex City recupera in fretta lo svantaggio con una presa di sottomissione, nella quale il ‘Big Dog’ quasi ci lascia le penne. Successivamente Brock Lesnar decide di mettere ko Strowman per evitare altre distrazioni, eseguendo su di lui un’ F5 e una serie di colpi con la sedia e la valigetta. Lesnar decide dunque di armarsi della stessa sedia per colpire Roman Reigns che però lo intercetta con una Spear e si va a prendere la vittoria.