Steph Curry
LaPresse/EFE

Steph Curry ha giurato amore eterno ai Golden State Warriors: niente finale di carriera a Charlotte, sulle orme del padre, il playmaker vuole restare nella Bay Area

Cresciuto a Charlotte, ma adottato dalla Bay Area come stella dei Golden State Warriors. Queste le due località che hanno giocato un ruolo fondamentale nella vita di Steph Curry. Dopo 10 anni in maglia Warriors, qualcuno mormora di un possibile ritorno in North Caroline per il numero 30, pronto a seguire le orme di papà. Ci ha pensato lo stesso Playmaker bi-campione NBA in carica a mettere a tacere tali voci, giurando amore eterno alla franchigia della Baia: “questa è casa. Questo è il posto dove voglio essere, per ovvi motivi. Adoro la Bay Area, amico. L’unica ragione per cui vado a casa può essere se mia sorella si sposasse o per giocare contro gli Hornets una partita. Non ho mai avuto il pensiero di ritornare lì”.