Photo4 / LaPresse

Carlos Sainz è stato uno dei protagonisti della conferenza stampa in quel di Spa, in vista del weekend di gara in Formula 1

Il pilota della Renault Carlos Sainz si trasferirà alla Mclaren a fine stagione. La F1 si è spostata a Spa, per una gara che sarà condizionata inevitabilmente dalle voci di mercato, con tutti i tasselli che si stanno pian piano sistemando. Sainz è stato uno dei protagonisti della conferenza stampa odierna. “Io vicino alla Red Bull prima di andare alla McLaren? Si è vero, c’è stato un momento nel quale non sapevo dove andare ed ho valutato le mie opzioni. Sono in contatto con la McLaren da tempo, ero molto calmo in merito al futuro, alla fine penso che tutto sia andato per il meglio. Devo ringraziare la Renault, devo molto a loro. Aprirò un nuovo capitolo, non vedo l’ora. Io deluso per non essere andato alla Red Bull? Impossibile essere deluso, era un sogno andare alla McLaren, non sono deluso. Certo sono stato un pilota della famiglia Red Bull, ma anche alla McLaren è tutto grandioso”. Poi la stangata sulla F1: “è prevedibile, troppo prevedibile, bisogna far qualcosa per renderla più attraente a livello sportivo”.