Pjanic
Pjanic - Tano Pecoraro/LaPresse

Miralem Pjanic ha parlato dell’avvio di stagione della sua Juventus, due vittorie ed un ottimo impatto da parte del regista bianconero

“Abbiamo in testa grandissimi obiettivi. Non sarà facile ma abbiamo una rosa importante e tutti uniti, società, tifosi e squadra, possiamo raggiungerli”. Non nasconde le ambizioni della Juventus per questa stagione il centrocampista Miralem Pjanic autore sabato del primo gol bianconero contro la Lazio all’Allianz Stadium. Per il giocatore bosniaco si tratta del terzo centro del 2018, il sedicesimo complessivo con la maglia della Juventus. “Anche quello con il Torino era stato bellissimo, anche perché era nel derby, ma quello con la Lazio mi è piaciuto tantissimo perché non era facile, soprattutto per la difficoltà di coordinazione; in più sono contento di aver segnato il primo gol della stagione in casa, contro una squadra che questa stagione che darà fastidio a tanti”. “La dedica a società, tifosi e compagni? Deriva dal fatto che da quando sono qui alla Juventus sono cresciuto e migliorato tantissimo. In più voglio ringraziare la società per avermi dato ancora fiducia con il rinnovo”. Spiega Pjanic ai microfoni di Juventus TV.

“Sono molto contento di aver iniziato con due vittorie a inizio campionato non è mai semplice perché ci sono giocatori nuovi e la preparazione è dura. Non siamo ancora al massimo della brillantezza, ma quando la squadra entrerà in forma ci divertiremo ancora di più in campo”, evidenzia Pjanic con la squadra ancora a punteggio pieno e in testa alla classifica assieme a Napoli e Spal. Infine un commento all’approdo di Ronaldo in bianconero. “Siamo molto felici di averlo con noi, è un calciatore che ha dimostrato di essere il migliore al mondo e possiamo solo trarre benefici da lui; spero si trovi bene, ma parlando con lui ci ha fatto capire di essere molto felice qui”, conclude Pjanic. (Int/AdnKronos)