cristiano ronaldo
Fabio Ferrari/LaPresse FABIOFERRARI

Si è chiuso il calciomercato estivo, con le ultime concitate ore della sessione che hanno visto Torino e Sampdoria mettere a segno colpi importanti per l’annata che inizierà domani

Il calciomercato estivo è chiuso. Il gong per la nostra Serie A è arrivato quest’oggi alle 20, una settimana dopo della Premier League ed un po’ prima della Liga che prolungherà sino a fine agosto la sessione. Le squadre del nostro campionato hanno operato in maniera esemplare in questa estate, ridando lustro alla Serie A che è tornata ad attirare campioni di primissimo piano, su tutti ovviamente Cristiano Ronaldo che farà da apripista anche per il futuro ad altri fenomeni. Vediamo dunque il pagellone della sessione di calciomercato appena conclusasi.

Serie A, il pagellone del calciomercato

  • ATALANTAatalanta: mister Gasperini si è un po’ lamentato nei giorni scorsi del mercato messo in atto dalla proprietà bergamasca, nell’ultimo giorno utile però sono arrivati due acuti importanti. Rigoni è un colpo senz’altro di spessore per l’attacco, il quale assieme a Zapata rafforza il reparto offensivo. Inoltre è arrivato anche Ali Adnan, sostituto di Spinazzola, non male anche Pasalic, manca il sostituto di Caldara. Le cessioni sono però state molto pesanti. VOTO 6
  • BOLOGNAbologna: voto insufficiente, Di Francesco e Verdi sono partiti, mancano sostituti all’altezza. Bigon ha cercato di mettere una pezza ma senza acuti importanti. Danilo dà esperienza alla difesa, ottimo Skorupski per la porta, Inzaghi dovrà far miracoli offensivamente parlando. VOTO 4,5
  • CAGLIARIcagliari: tasselli inseriti al posto giusto dai sardi. In difesa Klavan e Srna danno esperienza e qualità, Castro è un ottimo innesto, Cerri un buon sostituto di Pavoletti. Considerando i pochi addii, un mercato di buon livello, giusto trattenere Barella. VOTO 6,5
  • CHIEVO VERONAchievo verona: Castro ed Inglese sostituiti da Obi e Djordjevic. Forse un passo indietro rispetto alla passata stagione per i veronesi, voto non certo esaltante per il mercato estivo. VOTO 5
  • EMPOLIempoli: l’Empoli si è mosso bene. Servivano tante novità per la Serie A e sono arrivate. Silvestre darà solidità alla retroguardia assieme ad Antonelli, esperienza a iosa. Buoni i colpi Acquah, Capezzi e Ucan per la mediana, ma la perla è La Gumina in attacco, calciatore di grande prospettiva. VOTO 6
  • FIORENTINAfiorentina: i Della Valle si sono riscattati. Il mercato della viola è stato ottimo, manca forse solo un centrale difensivo. Pjaca, Gerson e Mirallas sono calciatori di qualità, nessuna cessione di grande rilievo a parte Badelj che è andato via in scadenza. Inoltre ci sono i soliti giovani ‘alla Corvino’ da valutare, su tutti i portiere Lafont. VOTO 6,5
  • FROSINONEfrosinone: un finale scoppiettante dopo un inizio sottotono. Campbell, Perica ed Ardaiz sistemano l’attacco, buono anche Sportiello. A questa rosa sembra però mancare qualità in mezzo al campo, sarà una corsa salvezza molto combattuta. VOTO 5,5
  • GENOAgenoa: solito caos estivo genoano, forse anche troppi i cambiamenti nella rosa di Ballardini. Un numero di acquisti molto elevato, alcuni di qualità eccelsa. Criscito, Sandro, Piatek, Lisandro Lopez, Romulo, Favilli… insomma un ottimo mercato in entrata anche se le uscite pesano. Laxalt, Izzo, Perin e Bertolacci hanno salutato la truppa. VOTO 6
  • INTER inter: è mancato il sogno Modric, ma il mercato nerazzurro è stato favoloso. Ausilio si è mosso alla grande anticipando la concorrenza per De Vrij, Asamoah e Lautaro. Inoltre nelle ultime settimane la rosa è stata puntellata con Politano, Vrsaljko e Keita. Il colpaccio da 90 è stato invece Nainggolan, cessioni quasi nulle. VOTO 8,5
  • JUVENTUSjuventus: quando acquisti Cristiano Ronaldo meriti senz’altro un grande voto. Ma il colpo CR7 non è stato l’unico d’alto profilo di Marotta. Cancelo ed Emre Can sono grandi acquisti, buono Bonucci anche se vi sono molti dubbi in merito alla trattativa. Caldara sarebbe tornato utile e di certo sarebbe stato più futuribile, giusto invece vendere Higuain. VOTO 9
  • LAZIOlazio: trattenere Milinkovic-Savic è stata la mossa più importante. Gli acquisti però non sono stati da meno: Badelj e Correa sono due grandi colpi in entrata, Acerbi verrà messo alla prova nel ruolo di sostituto di De Vrij, compito difficilissimo per l’ex Sassuolo. Anche per la Lazio cessioni ridotte all’osso, tranne appunto quella obbligata del difensore olandese. VOTO 7,5
  • MILANmilan: solo applausi per Leonardo e Maldini che hanno reso competitivo il Milan in poche mosse. Problema attacco? Risolto con uno dei centravanti più forti al mondo, Gonzalo Higuain. Cedere Bonucci per prendere Caldara è stata una perla, così come l’acquisto di Castillejo. Ottimi gli innesti di Bakayoko e Laxalt. VOTO 8
  • NAPOLI napoli: il voto non può essere alto. Deludente la sessione estiva di questo Napoli, con le altre che si rafforzano i partenopei sembrano essere rimasti un passo indietro. Jorginho sostituito con Ruiz, poco altro degno di nota se non Verdi. Inoltre la querelle portieri ancora non convince, con Meret out si ripiega su Ospina, un ‘non titolare’ nelle ultime stagioni all’Arsenal. VOTO 4,5
  • PARMA parma: essendo una neopromossa, la squadra di mister D’Aversa, aveva bisogno di un notevole restyling.  Il ds Faggiano ha operato egregiamente sul mercato dando esperienza e qualità alla rosa ducale. Con Inglese, Gervinho e Biabiany, l’attacco è senz’altro competitivo, è mancato forse qualcosa difensivamente parlando. VOTO 6
  • ROMAroma: tante operazioni sia in entrata che in uscita per Monchi, ma la domanda ricorrente è la seguente: la Roma si è davvero rafforzata diventando competitiva in chiave scudetto? Probabilmente sì. Pastore e N’Zonzi daranno l’esperienza necessaria ai giallorossi, ma importante è stata anche l’opera di ringiovanimento apportata con gli arrivi di Cristante, Kluivert e Coric. VOTO 6,5
  • SAMPDORIAsampdoria: ottimo l’acquisto di Jankto per la mediana, così come l’arrivo di Defrel. Difesa un po’ da scoprire, manca il sostituto di Strinic. Nel finale è saltato Zaza, ma Sabatini è stato bravo a mettere una pezza con Saponara, calciatore diverso come caratteristiche. VOTO 6
  • SASSUOLO sassuolo: anche i neroverdi meritano un’annotazione positiva dopo questa sessione di calcio mercato. E’ vero, Mazzitelli e Politano rappresentano due grosse perdite, ma Locatelli e Di Francesco sapranno rimpiazzarli al meglio. Il colpaccio è infine rappresentato da Boateng, calciatore dal profilo internazionale. VOTO 6,5
  • SPALspal: la società spallina è riuscita a trattenere tutti i propri gioiellini, nonostante le tante richieste sopratutto per Lazzari. In entrata inoltre, sono arrivati calciatori abituati a giocare ad alto livello, su tutti Petagna e Djourou. VOTO 6
  • TORINOtorino: i botti finali hanno ridato lustro al calciomercato granata iniziato con le marce basse. Zaza e Soriano, assieme al centrale Izzo sono tre acquisti d’alto livello. In questo scenario il presidente Cairo è riuscito a non privarsi di nessuno dei big della rosa. VOTO 6,5
  • UDINESE udinese: il nuovo progetto dei bianconeri parte tra mille incognite. Pussetto è un calciatore tutto da scoprire, Mandragora è sì un grande acquisto ma probabilmente è stato strapagato. Tenendo conto degli importanti addii, un mercato un poco insufficiente. VOTO 5,5