Jorge Lorenzo
AFP/LaPresse

Il Gp di Gran Bretagna è stato cancellato, l’opinione di Jorge Lorenzo dopo la riunione con la Race Direction a Silverstone

Dopo la cancellazione del Gp di Gran Bretagna, a causa della forte pioggia e dell’asfalto poco drenante, ci sarà da individuare le colpe del ‘disastro’ consumatosi a Silverstone questo weekend. Per la sicurezza dei piloti si è ritenuto fondamentale cancellare la gara, ma ciò ha suscitato tante polemiche, che sono state rivolte soprattutto alla ditta che ha provveduto alla riasfaltatura del tracciato britannico. A parlare dell’incresciosa vicenda, dopo la riunione dei piloti con la Race Direction, anche Jorge Lorenzo.

Il pilota della Ducati ha ammesso ai microfoni di Sky MotoGp: “come avevamo previsto c’è stata una giornata di molta pioggia, ancora sta piovendo. Il problema è dell’asfalto che non drena. La maggioranza dei piloti abbiamo deciso congiuntamente con la Race Direction che il circuito non offriva le condizioni buone per competere e abbiamo deciso di cancellare il Gran Premio. A quest’ora la temperatura inizia ad abbassarsi e alle sei e mezza sarebbe stata ancora più bassa, e nessuno ci assicura che durante la gara non piova, in curva 7 e 8 potrebbe cadere acqua in ogni momento e potrebbe succedere lo stesso di ieri perchè l’asfalto non è stato fatto bene, mi sarebbe piaciuto correre con l’asciutto o con un asfalto buono per l’acqua”.