LaPresse/Reuters

Nick Kyrgios ha parlato del suo rapporto con gli US Open e della possibile sfida contro Roger Feder, l’unica cosa che lo intriga di tutto il torneo

Nick Kyrgios avrà anche tanti difetti, ma di sicuro non ha paura di dire quello che pensa. Ad esempio, l’australiano non ci ha pensato due volte a svelare che gli US Open ai quali dovrà esordire a breve, non gli piacciono per niente. La possibile sfida con Roger Federer però lo intriga molto: “onestamente, preferisco che sia più silenzioso. Mi sento un po’ ansioso con tutto quello che succede qui intorno. Quando ero un po’ più giovane, mi piaceva molto. Volevo andare in campo, volevo stare in giro, mentre adesso voglio solo uscire da qui il prima possibile. Il mio Slam preferito è l’Australian Open ovviamente, ma mi piace anche Wimbledon. Per avere successo qui bisogna badare a se stessi e fare le cose giuste. Tornare in albergo, rilassarsi e mantenere un basso profilo. Sfida con Federer? Si, la potenziale partita contro Roger è incredibile ed è difficile non pensarci, ma essere qui con tutti i migliori giocatori e farne parte è molto divertente”.