LaPresse/Reuters

Walt Frazier ha elogiato il talento di Kevin Durant, paragonandolo a quello di LeBron James, ma aggiungendo un ‘asterisco virtuale’ al fianco del suo nome dopo il passaggio agli Warriors

L’NBA attuale è la lega dei ‘Superteam’, squadre che riuniscono diversi campioni di alto livello per provare a puntare al tanto agognato anello. Quello di costruire una franchigia basandosi su 3 o più top player sembra l’unico modo per assicurarsi la vittoria, un netto cambiamento rispetto al passato, estremizzato dai Golden State Warriors che aggiungendo Kevin Durant al loro roster 2 anni fa, hanno messo in piedi una macchina praticamente perfetta e imbattibile. La leggenda dei New York Knicks, Walt FrazieR, ha voluto parlare proprio di questo aspetto, legandosi alla carriera di Kevin Durant. A suo avviso KD è forte tanto quanto LeBron James, ma di fianco al suo nome avrà sempre un asterisco. Il motivo lo ha spiegato ai microfoni di SiriusXM: “quando si parlerà di Durant, anche nei prossimi anni, ci sarà sempre  un asterisco di fianco al suo nome. Per quanto sia forte la decisione di unirsi ad una squadra che non aveva bisogno di lui è una discriminante che non si può non considerare. Personalmente lo reputo al livello di LeBron ma non gli attribuirò mai lo stesso credito che gli avrei attribuito fosse rimasto ad OKC”.