LaPresse/EFE

Tramite un post su Instagram, Jahlil Okafor ha parlato dei suoi problemi personali, esternando al mondo intero la sua lotta contro l’ansia e lo stress

Negli ultimi tempi, diversi giocatori NBA hanno esternato i loro problemi personali, svestendo i panni di supereroi disumani, senza paure e con una vita a dir poco perfetta. L’ansia e la depressione sono problemi comuni anche fra gli atleti del mondo della palla a spicchi americana. L’ultimo a parlare dei suoi problemi legati all’ansia è stato il centro dei Pelicans, Jahlil Okafor che su Instagram ha rilasciato un post molto significativo: “[…] ho imparato a identificare e gestire diversi fonti di stress, come l’ansia. Imparare ad individuare certi fattori stressanti mi ha anche dato la possibilità di superarli. Spesso a causa della mia taglia e della mia professione la gente mi vede in un certo modo, ma in realtà sto solo avendo problemi con cui hanno a che fare tantissime altre persone. L’attenzione sulla salute mentale è una causa per la quale lotterò per il resto della mia vita. Se avete questo tipo di problema al momento, non abbiate paura di parlarne con qualcuno e chiedere aiuto. Vorrei ringraziare Kevin Love e The Players’ Tribune per avermi aiutato ad identificare le mie emozioni, rassicurandomi: ciò che stavo passando era del tutto normale. 6 settimane rimaste in off-season; tantissimo lavoro ancora da fare!”.