Gentile
LaPresse/Giacomo Maestri

Alessandro Gentile si unirà agli Houston Rockets durante il training camp estivo: il cestista ex Bologna e Olimpia Milano si giocherà le sue carte per restare nel mondo NBA

Giocare in NBA è il sogno di ogni ragazzo che, fin da bambino, ha preso in mano un pallone da basket. A breve, questo sogno si realizzerà per Alessandro Gentile, seppur non ‘completamente’. Il cestista ex Bologna e Milano si aggregherà al training camp degli Houston Rockets, giocandosi le sue carte per ottenere un posto fisso nel roster dei texani. Intervistato da ‘La Stampa’, Gentile ha esternato tutta la sua felicità: “vivrò il precampionato con gli Houston Rockets di Mike D’Antoni, che possiedono i miei diritti NBA, ed entrerò nel mondo delle favole. Male che vada tornerò a casa in ottobre con un sacco di foto-ricordo. So che mi seguono da due anni, D’Antoni mi parlò già nel 2016 e ora vogliono vedermi: l’intervento alla mano ha posticipato tutta la preparazione precampionato, che sarà tra fine settembre e metà ottobre. Salterò la Nazionale, il raduno sarà sabato e non sarò pronto. Ma in futuro per l’azzurro ci sarò. “Sono sereno, voglio mettermi alla prova. Mi godrò la possibilità di allenarmi con Chris Paul, James Harden e Carmelo Anthony. È un sogno, ne ho parlato con Belinelli: lui ha giocato con Paul e ne parla con una normalità che mi disorienta. Io Paul l’ho visto solo alla Playstation. Futuro? Più probabile all’estero, dove penso di potermi esprimere più facilmente. In Italia si è creato qualche pregiudizio su di me, pure per colpa mia. L’ultima annata con la Virtus (Bologna, ndr) non è stata negativa ma non abbiamo raggiunto i Playoff.”