danilo petrucci
AFP/LaPresse

Danilo Petrucci la voglia di lottare con i migliori e le problematiche Yamaha: le parole del ternano del team Pramac nel weekend del Gp della Gran Bretagna

Tutto pronto a Silverstone per il 12° appuntamento della stagione 2018 di MotoGp dopo una settimana di relax post Gp d’Austria. Al Red Bull Ring Jorge Lorenzo ha portato sul gradino più alto del podio la sua Ducati, battendo Marquez dopo una lotta appassionante.

A Silverstone tanti saranno i protagonisti su cui tenere gli occhi puntati: a cercare di far bene ci sarà anche Danilo Petrucci, futuro pilota ufficiale Ducati. Intervistato da Tutti Convocati, in attesa di accendere i motori a Silverstone per le prime prove libere, il ternano ha raccontato le sue sensazioni: “buon lavoro nelle ultime gare, al momento la moto può lottare per il podio, però ci sono quei 4-5 con cui ce la giochiamo sempre con i quali devi avere il 100% tu e non loro. Voglio essere competitivo sull’asciutto, manca un ulteriore gradino per essere uno che si gioca il podio tutte le domeniche. Stare vicino al podio era quello che volevo e così sto facendo, ve lo avevo già detto. L’anno prossimo toccherà giocarsela per qualcosa in più“.

Non poteva mancare un commento sulle difficoltà della Yamaha: “non so effettivamente il reale stato della Yamaha. C’è stata solo una mancanza di risultati di Vinales. Non è proprio così non competitiva la Yamaha, secondo me saranno della partita domenica“, ha aggiunto Petrucci.