motogp silverstone
AFP/LaPresse

Loris Capirossi fa il quadro della situazione dopo i lavori effettuati nella notte in pista a Silverstone

Weekend complicato a Silverstone per il mondo a due ruote: dopo le Fp4 di MotoGp di ieri pomeriggio l’organizzazione ha dovuto provvedere a risolvere qualche problema di troppo riscontrato in pista, in particolar modo in curva 7, dove in caso di pioggia si accumula troppa acqua, mettendo a rischio i piloti.

Nella notte sono stati effettuati dei lavori sul circuito, recentemente riasfaltato: “ieri abbiamo fatto dei lavori importanti, ma se l’acqua aumenterà molto dobbiamo stare molto attenti, abbiamo una persona in curva 7 e se le condizioni saranno peggiori sarà inevitabile mettere la bandiera rossa, speriamo che il lavoro fatto ci possa aiutare, ma dipende dalle condizioni, abbiamo informazioni sul meteo ogni minuto, adesso sembra che il peggio forse arriverà dopo le 12.30“, ha spiegato Loris Capirossi ai microfoni Sky.

La procedura rimane regolare, ieri in Fp4 c’era pioggia quindi i piloti hanno potuto girare con la pioggia quindi la procedura sarà normale. La cosa più importante è la sicurezza, se non ci sono le condizioni cercheremo di fare qualcosa“, ha concluso il rappresentante Dorna in Race Direction.