jorge lorenzo
AFP/LaPresse

Dopo il successo in Austria, Jorge Lorenzo guarda con fiducia al GP di Silverstone: il pilota spagnolo pensa di potersela giocare con la Honda di Marquez anche sotto la pioggia

L’anno scorso alla voce vittorie c’era un misero 0, quest’anno invece i successi raccolti da Jorge Lorenzo nel Motomondiale sono già 3. L’ultimo in Austria, nel quale il pilota spagnolo a messo la sua Ducati davanti a tutti. Il feeling con la moto sembra crescere corsa dopo corsa, test dopo test e con esso anche la fiducia di Lorenzo che guarda al prossimo GP di Silverstone con ottimismo, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche che ci saranno: “negli ultimi mesi non dico di essere nel mio miglior momento, però è la verità. Sto facendo esperienza con la moto e sto provando cose nuove. Il test di Misano è stato perfetto. Faceva molto caldo e ho girato molto con gomme usate. Ero molto veloce e giravo con un ritmo da record della pista. Questo è molto buono, considerando che ero in sella su una Ducati in una pista corta e stretta. Ora arriviamo su una pista differente, molto più rapida, larga e migliore, perché è stata riasfaltata da poco. La cosa peggiore è probabilmente il meteo. Probabilmente dovremo svolgere alcune sessioni sotto la pioggia. Sin dalla prima volta in cui ho corso qui a Silvertone, la pista mi è piaciuta molto. Ho avuto modo di vincere ancora, come nel 2015, ma poi è venuto a piovere e la corsa è cambiata. Però è una pista che mi piace. Credo di essere forte e preparato per lottare per la vittoria sotto la pioggia. Lo scorso anno la Ducati era la moto migliore in queste condizioni, quest’anno invece sembra che la Honda sia migliorata molto con la pioggia. Però nello stato di forma in cui siamo ora possiamo aspirare a vincere in quelle condizioni. L’incognita rimane se dovessero esserci condizioni miste. Quelle rimangono sempre difficili“.