andrea dovizioso
AFP/LaPresse

Andrea Dovizioso soddisfatto al termine della prima giornata di prove a Silverstone: le parole del ducatista dopo le Fp2 del Gp della Gran Bretagna

E’ Andrea Dovizioso il più veloce della seconda sessione di prove libere del Gp della Gran Bretagna: sul circuito di Silverstone il ducatista si è lasciato alle spalle Cal Crutchlow e Vinales. Giornata positiva in casa Yamaha, con i due piloti ufficiali che sono riusciti a chiudere il primo giorno di prove nella top ten: ottavo tempo per Rossi nelle Fp2.

dovizioso
AFP/LaPresse

Positivo e soddisfatto il forlivese della Ducati: “pomeriggio ancora più contento, con le gomme usate della mattina eravamo veloci, cosa più importante, rimane difficile girare con tutte queste buche ma il grip è buono quindi non è così male, tutti stanno lottando dobbiamo lavorare nei minimi dettagli, difficile girare così ma vale per tutti, oggi ci siamo concentrati su due gomme dietro e non vanno male vediamo domani che temperature ci saranno e lavoreremo per essere più a posto possibile“, ha dichiarato Dovizioso ai microfoni Sky.

andrea dovizioso
AFP/LaPresse

Con l’assetto ci puoi sempre andar dietro, ma è limitato quello che puoi fare con questi tipi di avvallamenti è questione di linee e di approccio agli avvallamenti, credo ci sia più lavoro da parte del pilota. Il passo era buono, ma quando fai il passo con tot giri nella gomma è una cosa quando ne hai di più è diverso“, ha continuato Dovizioso.

Mi piacerebbe che fosse una lotta tra me e Marquez ma sono sicuro che non sarà così“, ha concluso.

A GpOne, Dovizioso ha poi dichiarato: “non si sa mai in Inghilterra se pioverà o meno non ha senso al momento pensare a domenica, l’unica cosa che conta è focalizzarci sul sabato, dove le condizioni dovrebbero essere migliori rispetto a oggi. Sono peggiori dello scorso anno e la pista è tutta da ristudiare, le buche ci sono sempre state, però non si vedono e quindi va molto a sensazione. Il tracciato è molto largo e lungo abbiamo comunque una buona velocità. Credo che Silverstone rappresenti una delle più belle piste del calendario, ma trovare queste condizioni è un peccato, perché non te la godi”.

 

L’acqua è sempre un’incognita, – ha continuato il pilota italiano – tutti i piloti cercano infatti di evitarla, nonostante siamo competitivi. Il fatto è che quando giri da solo sei consapevole della presenza degli avvallamenti, ma in lotta non li vedi. Questo è un problema, perché se li prendi in un certo modo, non recuperi più la moto. Oggi siamo partiti bene, soprattutto nel passo gara pomeridiano con gomme usatedirei che siamo in linea con i più veloci. Sabato avremo modo di migliorare, inoltre il consumo delle gomme non è male. Oltre a me, direi Vinales e Marc. Forse Marquez è un po’ tirato, però ha la velocità. Aggiungerei anche Crutchlow, inoltre sarà interessante vedere come lavorerà Jorge sabato”.