Paolo Scaroni
LaPresse/Roberto Monaldo

Il Presidente del Milan Paolo Scaroni ha affrontato diversi argomenti legati ai rossoneri e non solo, con un occhio al nuovo stadio…

Il Presidente del Milan Paolo Scaroni ha rilasciato una lunga intervista a ‘La Stampa’, nella quale ha affrontato diversi argomenti calcistici, italiani e non. L’inizio di Scaroni è sul calcio italiano: “Non vinciamo una Champions dal 2010 e quest’anno abbiamo toccato il fondo con la Nazionale assente al Mondiale di Russia 2018. Questo è il passato, ma una serie di sviluppi nell’ultima annata possono rimettere le squadre italiane al centro dell’equazione calcistica mondiale. Non so se ce la faremo già in questa stagione, ma le nuove piattaforme sono chiaramente pronte”.

Scaroni sottolinea l’importanza della società per vincere trofei: “Le partite le vincono i giocatori sul campo, ma i campionati li vincono le società. Ci sono molti modelli come Barcellona e Real che hanno un azionariato popolare, il Bayern Monaco ha un azionariato dei tifosi al 73% con Audi, Adidas e Allianz al 9% ciascuno per promuovere la Baviera. Dobbiamo darci un tempo e ci arriveremo anche noi”. Infine sul Milan, che cerca ancora un’amministratore delegato: “Siamo alla ricerca e continuiamo a lavorare. Stadio nuovo? E’ una priorità sia per il Milan che per Elliott”.