Marotta
LaPresse/Alfredo Falcone

Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, ha parlato delle mosse di mercato messe a segno dal club in estate

“C’è stato un confronto spontaneo e rispettoso con Marchisio. Le possibilità di giocare rispetto al passato erano basse e abbiamo ritenuto giusto comunicarglielo. Lui ha preso la sua decisione e gli auguriamo il meglio. Lo ringraziamo anche per quello che ha rappresentato per la Juventus, come uomo e come professionista, ma il calcio è fatto anche di queste dinamiche”. Beppe Marotta, parlando ai microfoni di Skysport, ha spiegato l’addio di Marchisio ai colori bianconeri. L’amministratore delegato della Juventus ha parlato anche dell’arrivo di CR7 e dell’Inter: “Cristiano Ronaldo è un prototipo di grande eccellenza. Con le sue giocate darà un apporto importante al calcio italiano. L’Inter ha avuto un procedimento di crescita importante, non so se sia l’anti-Juve ma nella griglia delle prime rientra sicuramente”. Poi sullo scambio Bonucci-Caldara: “Un’operazione del genere prevede sia valutazioni di carattere economico, sia di carattere tecnico”.