cristiano ronaldo
Fabio Ferrari/LaPresse

Cristiano Ronaldo alla prima di fronte al suo nuovo pubblico della Juventus, una gara senza reti ma con qualche giocata di spessore

“Il pericolo oggi era quello di andare dietro all’entusiasmo dell’ambiente e dello stadio per la prima partita in casa di Cristiano Ronaldo, ma sono contento. Era una partita importante, il primo scontro diretto, e siamo anche in una buona condizione fisica”. Massimiliano Allegri commenta così, ai microfoni di Sky, la prestazione della sua Juventus nella vittoria per 2-0 contro la Lazio all’esordio stagionale all’Allianz Stadium. “Giocare tra le linee quando non c’è Dybala è più difficile, ma la squadra ha fatto una bella partita e ha concesso poco”, evidenzia il tecnico bianconero, che poi si dice soddisfatto della prestazione di Cristiano Ronaldo nonostante il primo gol in Italia non sia ancora arrivato. “Sono 15 giorni che è con noi e dimostra di essere un ragazzo molto intelligente, sa che il calcio italiano è completamente diverso da quello spagnolo ma ha capito come si gioca e qual è il dna della Juve. Oggi ha lavorato bene in fase difensiva. Ora tutti aspettano il suo gol ma anche oggi sulla rete di Mandzukic c’è stato un rimpallo strano. Sono momenti, ma sono molto contento di quello che ha fatto e di come si sta inserendo. E’ un ragazzo molto umile”. (Spr/AdnKronos)