Mourinho
LaPresse/PA

José Mourinho mostra il suo carattere dopo le copiose critiche piovutegli addosso a seguito dei risultati non positivi del suo United

“Alleno uno dei più grandi club al mondo, ma sono anche uno dei più grandi tecnici al mondo“. José Mourinho parte al contrattacco dopo le polemiche piovutegli addosso per le due sconfitte consecutive rimediate dal Manchester United in campionato, e in una effervescente conferenza stampa dice la sua sulla crisi di inizio stagione dei ‘Red Devils’. A una domanda di un giornalista se sarà sempre lo ‘Special one’, anche se non dovesse vincere la Premier con lo Utd, il portoghese Mourinho replica: “Certo. Avete mai letto il filosofo Hegel? La verità è nel tutto, il vero è sempre nell’intero”. “L’anno scorso ho avuto grandi successi, ma probabilmente non volete ammetterlo -sottolinea l’ex allenatore dell’Inter rivolgendosi ai giornalisti presenti- Io analizzo le mie prestazioni e per me è più importante quello che penso io rispetto a quello che pensate voi. Due anni fa abbiamo vinto l’Europa League, ora tutti pensano che l’Atlético sia fantastico perché l’ha vinta anche lui. Siamo l’ultima squadra inglese ad aver vinto un trofeo europeo. E ripeto, io ho vinto otto titoli. Sono l’unico allenatore al mondo che ha vinto in Italia, Spagna e Inghilterra, e non titoletti o piccoli paesi. Il mio secondo posto della scorsa stagione penso sia uno dei migliori traguardi della mia carriera”. (Int/AdnKronos)