Renato Paratore

Nell’Eurotour bella partenza degli azzurri: Pavan 5°, Bertasio 10°, Paratore 19°. Nel D+D Real Czech Masters John Daly nel quartetto al comando. In ritardo Manassero

Bella partenza dei giocatori italiani nel D+D Real Czech Masters dove Andrea Pavan è quinto con 65 (-7) colpi, Nino Bertasio decimo con 66 (-6) e Renato Paratore 19° con 67 (-5). In ritardo Matteo Manassero, 130° con 73 (+1)

Sul percorso dell’Albatross Golf Resort (par 72), che per la verità ha concesso molto, a Praga nella Repubblica Ceca, guida la graduatoria con 64 (-8) un quartetto composto dal campione statunitense John Daly, dal malese Gavin Green, dal belga Thomas Pieters e dall’inglese Callum Tarren, mentre l’inglese Lee Slattery, lo spagnolo Nacho Elvira, il finlandese Tapio Pulkkanen e il danese Jeff Winther affiancano Pavan.

Hanno lo stesso score di Bertasio anche l’inglese Paul Waring, vincitore la scorsa settimana del Nordea Masters, e l’irlandese Padraig Harrington, è al 29° posto l’inglese Danny Willett con 68 (-4), ed è divenuta già difficile la difesa del titolo per il sudafricano Haydn Porteous, 87° con 71 (-1).

Andrea Pavan ha siglato otto birdie contro un bogey, Nino Bertasio ha messo insieme sei birdie e Renato Paratore ha segnato sette birdie e due bogey. Per Matteo Manassero un eagle, due birdie e cinque bogey. Il montepremi è di un milione di euro.