Al via il Cervino Open: la Pro Am d’apertura è stata vinta del team del francese Xavier Poncelet

Sul percorso del Golf Club Cervino, a Cervinia, prende il via la quarta edizione del Cervino Open (29-31 agosto), torneo in calendario nell’Alps Tour e nell’Italian Pro Tour Banca Generali Private che riporta il grande golf internazionale nella Valle d’Aosta.

L’evento è stato anticipato dalla Pro Am del Cervino Open vinta con “meno 34” dal team del francese Xavier Poncelet, con i dilettanti Cristina Spagna, Monica Moroni e Jacob Hoekstra, che ha preceduto quelli di Nunzio Lombardi, con Pasquale Rosito, Raffaele Chiera e Antonella Lucentini, e dell’irlandese David Carey con Marino Vuillermoz, Edi Machet ed Ennio Abram, entrambi con “-33” e messi nell’ordine dal miglior score sulle buche finali. In quarta posizione con “-30” la formazione dello spagnolo Alex Esmatges con Mario Foscale, Alberto Chiola e Andrea Rossi e in quinta con “-29” la compagine di Alessandro Grammatica, con Michele Gallerani, Andrea Bonatti e Marco Dal Fior.

Si è giocato sulla distanza di 18 buche con formula “Tour Scramble – net aggregate team score in relation to par” and “Use your pro” e per la classifica sono stati conteggiati solamente birdie ed eagle.

Cervino Open con un field di qualità – Al Cervino Open prendono parte 122 concorrenti (52 italiani) provenienti da 15 nazioni, comprese Argentina, Sudafrica, Stati Uniti e Nuova Zelanda. Il field è di ottima qualità per la presenza di ben diciotto giocatori tra i primi venti dell’ordine di merito e di otto degli undici vincitori stagionali. Calamita l’attenzione lo spagnolo Santiago Tarrio, due successi e leader della money list, ma saranno in tanti poter puntare al titolo a iniziare dai francesi Alexandre Daydou e Louis Cohen Boyer, dall’inglese Marcus Mohr e dall’iberico David Borda, che seguono Tarrio in graduatoria. Hanno ampie possibilità anche i tre italiani che sono saliti quest’anno sul gradino più alto del podio: Andrea Saracino, subito alle spalle dei cinque e vincitore del precedente Des Iles Borromées Open by Cashback World, Guido Migliozzi (11° OM) a segno nel Memorial Bordoni by AON, e Michele Cea (20 OM), che ha fatto centro nell’Ein Bay Open in Egitto.

Tra gli altri possibili protagonisti l’inglese James Sharp, che difende il titolo, i transalpini Maxime Radureau e Thomas Elissalde, l’olandese Davey Porsius, l’irlandese Conor O’Rourke e gli italiani Alessandro Grammatica, Niccolò Quintarelli, Stefano Pitoni, Gregory Molteni, Federico Zucchetti, Corrado De Stefani e Leonardo Sbarigia.

Formula e montepremi – Il Cervino Open si dipanerà sulla distanza di 54 buche (18 al giorno). Il taglio dopo 36 lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto, dilettanti compresi. Il montepremi è di 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

Ingresso gratuito – Per tutta la durata della manifestazione l’ingresso per il pubblico sarà gratuito.

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto del title sponsor Banca Generali Private; del main sponsor BMW; degli Official Sponsor Casa Vinicola Errico, Cashback World. Official Supplier: Kappa, Frecciarossa, WindTre, Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale. Charity Partner: Fondazione Tommasino Bacciotti. Official Advisor: Infront.