andrea pavan

A un giro dal termine la coppia composta da Andrea Pavan e Padraig Harrington ha tre colpi di vantaggio su Gavin Green. In alto anche Bertasio (5°)

Un grande Andrea Pavan (199 – 65 69 65, -17), grazie a un gioco impeccabile sottolineato da un 65 (-7), si è portato al comando insieme all’irlandese Padraig Harrington (199 – 66 68 65) a un giro dal termine del D+D Real Czech Masters sul percorso dell’Albatross Golf Resort (par 72), a Praga nella Repubblica Ceca. Ottima anche la prova di Nino Bertasio, da 19° a quinto con 204 (66 71 67, -12), mentre ha perso terreno Renato Paratore, 52° con 211 (67 72 72, -5).

In un momento particolarmente felice per il golf italiano, che ha ottenuto successi prestigiosi a tutti i livelli e con le tre perle assolute di Francesco Molinari, Andrea Pavan, 29enne romano più volte autore di belle prove in stagione con tre top ten, avrà l’occasione di cogliere la prima vittoria nel circuito maggiore, ma avrà di fronte Padraig Harrington (65 anche per lui), 47enne di Dublino con tre titoli major in carriera insieme a dodici successi nell’European Tour e a tre nel PGA Tour. Un grande campione al quale però Pavan ha tenuto testa nel terzo giro andando di pari passo e costringendolo anche a rincorrerlo. Sono stati sette birdie senza bogey per entrambi e probabilmente il turno conclusivo sarà una sorta di match play tra i due, perché gli altri sono ben distanziati e non hanno espresso un gioco alla loro altezza.

E’ al terzo posto con 202 (-14) il malese Gavin Green, in vetta dopo 36 buche, occupa il quarto con 203 (-13) lo scozzese Scott Jamieson e affiancano Bertasio il thailandese Phachara Khongwatmai e il finlandese Tapio Pulkkanen. Sono fuori gioco, sebbene ottavi con 205 (-11), gli inglesi Eddie Pepperell e Lee Slattery, il tedesco Alexander Knappe e il belga Thomas Pieters.

Nino Bertasio ha operato la rimonta con sei birdie e un bogey per il 67 (-5) e Renato Paratore ha girato in 72 (par) con un birdie e un bogey. È uscito al taglio Matteo Manassero, 127° con 146 (73 73, +2). Il montepremi è di un milione di euro.