Atalanta gasperini
LaPresse/Fabio Urbini

Gasperini al vetriolo contro la proprietà della sua Atalanta rea d’aver operato malissimo sul mercato a detta dello stesso tecnico

Gasperini in conferenza stampa non le manda a dire alla sua società. L’Atalanta si è mossa davvero poco sul mercato, perdendo anche qualche tassello di spessore come Cristante, Spinazzola e Caldara. Il tecnico è letteralmente furioso per quanto accaduto e non esita a dirlo a mezzo stampa: “Il mercato purtroppo è stato molto triste e molto esiguo, la squadra per questo è in difficoltà. La società sa di cosa c’è bisogno perché l’ho sempre detto, ha messo a disposizione un budget importante ma sono arrivati tanti giovani che non sono ancora pronti. La rosa, così com’è, difficilmente può essere competitiva su più fronti: se le aspettative sono quelle di ripetere le due annate precedenti, forse ci vuole un allenatore più bravo”. Dunque messaggio chiaro del Gasp, la palla adesso passa alla società che deve imperativamente rispondere con acquisti di livello. Per la difesa si sondano le piste Dragovic e Bonifazi, a centrocampo potrebbe esserci un clamoroso inserimento per Bertolacci, il quale interessa al Genoa. Percassi deve dare una risposta forte.