crollo ponte genova
AFP/LaPresse

Figc, Roberto Fabbricini ha parlato della caduta del Ponte Morandi e delle ripercussioni sui campionati di calcio

“Sono convinto, come ho già detto, che anche il calcio farebbe la sua parte di fronte ad una giornata di lutto nazionale nella quale tutte le attività ludiche fossero sospese. Penso agli spettacoli cinematografici, a quelli nelle piazze e sulle spiagge ed a tutti gli altri eventi di intrattenimento. Altrimenti, sarebbe inutile fermare solo il campionato di Serie A”. Il Commissario Straordinario della Figc Roberto Fabbricini precisa la propria posizione sull’opportunità che domani la Serie A giochi, nel giorno del lutto nazionale per la tragedia di Genova. ”Di fronte alla tragedia di Genova, è innanzitutto opportuno ribadire che la Lega Serie A ha dimostrato la propria sensibilità e il proprio rispetto nei confronti delle vittime e di tutte le loro famiglie, così come per i cittadini genovesi colpiti direttamente da questo dramma, rinviando le gare delle due squadre genovesi”, aggiunge Fabbricini che conclude: “Credo, infine, che riflessione e partecipazione siano aspetti personali e intimi che tutti, individualmente, devono sentire propri”. (Spr/AdnKronos)