wolff
Photo4/LaPresse

Vettel domina il Gp di Spa e la Mercedes resta a guardare: nel post gara Toto Wolff è costretto ad ammettere l’apparente superiorità della Ferrari

Di ritorno dalle vacanze estive, il Gp del Belgio ha regalato ai fan della Ferrari uno splendido successo per il quale poter sorridere. La Ferrari di Vettel ha dominato sul circuito di Spa, impedendo alla Mercedes di Hamilton qualsiasi possibile tentativo di rimonta. Una superiorità apparsa evidente, per l’intero arco della corsa. Nel post gara il manager delle ‘Frecce d’Argento’, Toto Wolff, ha ammesso come la Ferrari sia più veloce della Mercedes, elencando anche altri ‘vantaggi’ della scuderia di Maranello. In vista di Monza però sarà battaglia: “dai dati GPS abbiamo visto che la power unit Ferrari è più potente, ma non è solo questo il loro vantaggio. Hanno una migliore trazione, una grande velocità di punta ed oggi ha confermato una gestione degli pneumatici più efficiente. Quindi siamo chiamati a rimboccarci le maniche perché se osserviamo la gara di oggi vedo molti deficit. Siamo una squadra forte, ma ci sono dei problemi che ci impediscono di avere la performance che ci aspettiamo. L’ultimo weekend in cui siamo stati i più veloci è stato quello di Silverstone, in precedenza eravamo andati bene al Paul Ricard e in Austria. Ma dopo il Gran Premio di Gran Bretagna la Ferrari è stata più veloce. Sono molto curioso di vedere cosa accadrà il prossimo weekend, lo scorso anno per noi fu un gran fine settimana, e probabilmente il peggiore dell’anno per la Ferrari, quindi non sono preoccupato”.