AFP/LaPresse

Us Open, tutti a rincorrere l’ultimo Slam dell’anno sul cemento americano, i big three partono coi favori del pronostico ma occhio alle sorprese

Us Open alle porte. L’ultimo Slam dell’anno, sul cemento americano, prenderà il via oggi e come sempre vi proponiamo i pronostici del torneo. Ci si attende un grande equilibrio a Flushing Meadows, con Novak Djokovic che probabilmente arriva da favorito agli Us Open. Di certo, nel novero dei favoriti, figurano anche Nadal e Federer, parsi in un ottimo stato di forma nelle ultime uscite in quel di Toronto e Cincinnati. Lo svizzero inoltre, potrebbe puntare anche al primo posto nel seeding, qualora vincesse e Nadal si fermasse prima delle semifinali, uno scenario di certo non semplice. Insomma, ci sarà ancora una ‘rincorsa’ al trio delle meraviglie, sempre stra favorito alla vigilia di ogni Majors. Vediamo invece quelli che potrebbero essere gli outsiders più o meno attesi degli Us Open.

Pronostici Us Open: gli outsiders

Marin Cilic vs Fabio Fognini - Tennis Roland Garros 2018
LaPresse / AFP PHOTO / CHRISTOPHE ARCHAMBAULT

Sul cemento non si può non citare Del Potro, il suo gioco si presta alla superficie e sarà certamente un osso durissimo per chiunque. Ha le capacità per arrivare in fondo, a patto che non sprechi troppe energie nella prima settimana. E i giovani? Difficile un exploit tale da vincere il trofeo, ma Zverev è atteso ad un ulteriore salto di qualità, dando del filo da torcere ai big. Marin Cilic infine, ha un ottimo tabellone, non incontrerà big sino ai quarti, dove potrebbe trovare Zverev, mentre in semifinale è dal ‘lato’ di Nadal. Volete una super sorpresa? Perchè no, Fabio Fognini e non per puro patriottismo. I primi tre turni sono assolutamente abbordabili. Dovrebbe affrontare nell’ordine Mmoh, Milmann e Chung, prima del grande ostacolo Federer…