vettel
Photo4/LaPresse

Sebastian Vettel esalta il nuovo motore della sua Ferrari dopo il successo a Spa, ma resta con i piedi per terra: per le prossime gare ci sarà da combattere

Una Ferrari strepitosa vince il Gp di Belgio grazie alla grande prestazione di Sebastian Vettel. Il pilota tedesco esalta, in conferenza stampa, il nuovo motore montato sulla sua monoposto ma è consapevole che la battaglia con la Mercedes durerà fino alla fine del Mondiale: “il motore è stato molto importante per la gara qui, per la settimana prossima a Monza, ma anche per le ultime gare. Il nuovo motore è migliore, è importante fare step in avanti, in gara è stato molto vicino con la Mercedes, specialmente con il primo spint. È stato importante alla prima curva ma anche dopo il primo giro. Ho sorpassato Lewis, poi ho amministrato la gara ed è stato un po’ più facile. Lewis non ha attaccato. È una bella vittoria per me e per la squadra e spero che ci ripeteremo a Monza. Non è facile essere sempre lì, abbiamo visto una stagione molto difficile, molto vicini con la Red Bull alla partenza e con la Mercedes in tutte le gare. Non penso che abbiamo un vantaggio così grande. Penso che siamo quasi allo stesso livello, anche per la settimana prossima e le altre gare. Per tutto il circuito dovremmo lottare per essere sempre lì“.

Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Vettel ha poi aggiunto: “ho fatto una buona partenza, la prima curva è stata importante essere vicino a Lewis, ho controllato verso l’Eau Rouge e alla fine della strada ho passato Lewis. È stata ‘caldissima’ con le Force India, ma non penso che Esteban Ocon abbia visto un’opportunità per passare. La Safety Car ha cambiato le cose con Lewis Hamilton. È stato importante andare veloci in curva uno, poi penso che abbiamo controllato la gara molto bene, Lewis non ha spinto troppo, è stato più tranquillo. Penso che sia stata importante la partenza e la curva 1. Il primo stint è stato molto intenso, tutti e due abbiamo spinto molto, ma dopo nel secondo stint è stato più tranquillo e più controllato per entrambi. Vincere è sempre bello, vincere qui è molto buono. Con il nuovo motore penso che abbiamo fatto un altro step lì davanti. Questo è molto importante per Maranello, il motore è l’anima della macchina, siamo tutti molto orgogliosi, la Ferrari deve avere un motore molto forte“.