Perez
Photo4 / LaPresse

Sergio Perez ottiene uno storico quarto piazzamento nelle qualifiche a Spa, le impressioni del pilota messicano dopo le grande prestazione

All’Università della Formula Uno la pioggia rende particolarmente frizzanti le qualifiche. Le difficoltà di adattamento alla nuova situazione di bagnato premiano l’ultimo giro di Lewis Hamilton, che meglio di tutti ha interpretato le condizioni meteo ed ha reagito prontamente alla loro variabilità, segnando il crono più veloce sulla pista quasi asciutta. Il britannico della Mercedes conquista la quinta pole di carriera a Spa, riuscendo in un’impresa unica. Sebastian Vettel partirà invece dalla prima fila con il diretto rivale, il tedesco della Ferrari è stato seguito dal sorprendente Esteban Ocon, che a sua volta precede il compagno di squadra Sergio Perez. Una seconda fila, insomma, tutta targata Force India. Il team inglese al centro del marcato piloti, ma non solo, ha ottenuto due piazzamenti fenomenali.

Il messicano della scuderia “in rosa”, Sergio Perez ha espresso tutta la sua soddisfazione  a Motorsport: “è un risultato straordinario per tutti noi, bellissimo davvero. Ogni persona del nostro team deve andare orgogliosa di ciò che abbiamo ottenuto oggi, domani cercheremo di fare una grande gara. Le condizioni erano davvero pazzesche, con le gomme da asciutto sembrava che i primi due settori fossero buoni, mentre nel terzo è stato un disastro. Ho provato a continuare, all’Eau Rouge ho rischiato di finire a muro e mi sono spaventato parecchio. Per fortuna l’ho evitato e dopo il mio unico tentativo è stato sufficiente per essere in seconda fila. Con una gestione migliore di gomme avrei potuto lottare per la pole position. In gara tutto è possibile, cercheremo di partire bene, poi vedremo come andrà”.